CONDIVIDI

Acqua&Sapone C11

Nella seconda giornata di ritorno del campionato d’Eccellenza, l’Acqua & Sapone batte l’Alba Adriatica per 2-0 con le reti arrivate nella ripresa di Piccioni e Del Gallo. Gli ospiti possono recriminare per aver finito la gara in nove uomini e per la direzione di gara tutt’altro che positiva dell’arbitro Giaccaglia di Jesi. Nel prossimo turno i verdeoro di mister Naccarella saranno impegnati contro la Vastese mentre l’Alba Adriatica sarà attesa dall’ostica sfida interna contro il San Salvo.

A cura dell’inviato Andrea Appicciutoli

La gara. Nell’Acqua & Sapone è assente per squalifica Pompei ma rientra a centrocampo Di Donato; i ragazzi di mister Naccarella scendono dunque in campo con D’Orazio, D’Orazio, Luciani, Di Biase, Corti, Buonafortuna, Erasmi, Planamente, Di Donato, Del Gallo, Marrone, Piccioni. Tra le file dell’Alba Adriatica invece parte dalla panchina l’argentino ex Chieti Arcamone e mister Di Serafino schiera Masi, Tarquini, Calvaresi, Scaramazza, Scarpetti, Bonaiuti, Ruscioli, Beradinelli, Antonacci, Di Massimo, Massetti. Dirige l’incontro Giaccaglia di Jesi coadiuvato da Boffa di Chieti e Mancini di Avezzano.

La prima vera occasione del match è dell’Alba Adriatica: al 11′ Antonacci conclude dal limite dell’area ma non inquadra i pali di D’Orazio per questione di centimetri. Al 30′ i rossoverdi ci riprovano con una punizione ben indirizzata di Di Massimo deviata in corner dall’estremo difensore montesilvanese. Un minuto più tardi Giaccaglia assegna punizione a due in area per presunto retropassaggio di Piccioni ad D’Orazio che blocca con le mani. Sugli sviluppi però né Di Massimo prima né Bonaiuti poi riescono ad infrangere il muro vederoro. L’Acqua & Sapone si riaffaccia in avanti al 38′: Planamente crossa in area per Del Gallo che si libera della marcatura di Scarpetti ma di testa non riesce a centrare i pali di Masi anche per via della deviazione di un difensore. Si conclude così a reti bianche la prima frazione fra Acqua & Sapone ed Alba Adriatica.

Ad inizio ripresa l’Alba Adriatica rimane in dieci uomini poiché Giaccaglia espelle Bonaiuti per una brutta entrata sul Del Gallo all’altezza della linea mediana del campo. L’Acqua & Sapone prova ad approfittare della superiorità numerica ed al 8′ si porta in vantaggio con Piccioni che dal limite dell’area fa partire un sinistro a giro che si insacca all’incrocio dei pali e porta la sua squadra in vantaggio. Passano tredici minuti ed i verdeoro, in azione di contropiede, riescono anche a raddoppiare con Del Gallo che approfitta dell’errore di Scaramazza e con il sinistro fulmina per la seconda volta Masi. Mister Di Serafino non ci sta ed inserisce in campo l’argentino Arcamone in luogo di Antonacci per aumentare il carico offensivo della squadra. Nonostante l’Alba Adriatica provi ad abbozzare una reazione è l’Acqua e Sapone che si rende ancora pericolosa al 30′ quando Planamente semina il panico nella difesa ospite e calcia di sinistro, Masi blocca in presa. Piove sul bagnato in casa rossoverde quando al 40′  Giaccaglia espelle anche Ruscioli per eccessive proteste scatenando l’ira di giocatori e tifosi ospiti. E’ l’ultima emozione del match: dopo tre minuti di recupero, il match si conclude sul punteggio di 2-0 per i locali.

 

ACQUA & SAPONE MONTESILVANO – ALBA ADRIATICA 2-0 (0-0)

ACQUA & SAPONE MONTESILVANO: D’Orazio, Luciani, Di Biase, Corti, Buonafortuna, Erasmi (1′ st. Musto), Planamente, Di Donato (37′ st. Guardiani), Del Gallo (47′ st. Minutolo), Marrone, Piccioni. A disposizione: Angelosante, Maiorani, Di Giacomo, D’Alessandro. All. Naccarella.

ALBA ADRIATICA: Masi, Tarquini, Calvaresi, Scaramazza, Scarpetti, Bonaiuti, Ruscioli, Beradinelli (24′ st. Troiani), Antonacci, Di Massimo (13′ st. Iachini), Massetti. A disposizione: Petrini, Capocasa, Faraone, Ciccone. All. Di Serafino.

DIRETTORE DI GARA: Giaccaglia di Jesi coadiuvato da Boffa di Chieti e Mancini di Avezzano.

AMMONITI: 7′ pt. Buonafortuna (Acqua & Sapone), 9′ st. Di Massimo (Alba Adriatica), 32′ st. Massetti (Alba Adriatica)

ESPULSI: 2′ st. Bonaiuti (Alba Adriatica), 40′ st. Ruscioli (Alba Adriatica)

RETI: 8′ st. Piccioni, 21′ st. Del Gallo