CONDIVIDI

La splendida vittoria di 8-3 contro il Pesarofano regala al Città di Montesilvano il ritorno in serie A. Un risultato ottenuto alla fine dei playoff del girone A, dopo aver sconfitto il Cagliari e i rossiniani. Una grande festa al PalaRoma gremito, dopo due anni di purgatorio e a quattro dal trionfo nella Uefa Futsal Cup la società di Iervolino torna in paradiso. Un successo che porta la firma di mister Antonio Ricci, che nel girone di ritorno ha intrapreso, alla guida del quintetto biancazzurro, la grande rimonta conseguendo 13 risultati positivi, cinque mesi in cui la squadra è rimasta imbattuta. Nella grande cavalcata verso la serie A il Montesilvano ha conquistato il secondo posto, dietro l’Orte, nella regula season e il dominio nei playoff.

LA GARA. Anche oggi Eric è stato uno dei migliori in campo aprendo le danze delle marcature dopo due minuti, per lui una doppietta. Sul 2 a 1 c’è stata la reazione del Pesarofano con la rete di Jelavic al decimo, ma Rosa ha allungato per il Montesilvano. Il quintetto di Osimani non si è scoraggiato conquistando il secondo centro con Jelavic. Dodò Correia con due gol realizzati in una manciata di secondi ha regalato al Montesilvano il 5 a 2. Nella ripresa un siluro di Matosevic, dopo otto minuti, ha accorciato le distanze, ma Tosta non ha sbagliato e con l’autorete di Lamedica le reti sono salite a sette, l’ultimo sigillo di Bordignon e la sirena finale hanno riportano gli abruzzesi nel futsal che conta. Tanto entusiasmo a fine gara tra gli spalti e in mezzo al campo con i tifosi che hanno abbracciato i loro beniamini e tra le lacrime di mister Ricci e i salti di gioia dei biancazzurri la festa è appena cominciata.

 

MONTESILVANO – PESAROFANO 8-3 (p.t. 5-2)

MONTESILVANO: Mazzocchetti, Palusci, Di Pietro, Bordignon, Francini, Rosa, Burato, Correia, Tosta, Da Silva, Calderolli, Pieragostino. All. Ricci

PESAROFANO: Dionisi, D’Angelo, Matosevic, Perisic, Tonidandel, Bonci, Vagnini, Jelavic, Cuomo, Ganzetti, Lamedica, Moretti. All. Osimani

ARBITRI: Luca Rutigliano (Bari) – Dario Pezzuto (Lecce). Crono: Antonino Tupone (Lanciano)

RETI: 2’52 p.t. Eric, 9’01 p.t. Eric, 10’27 p.t. Jelavic, 14’19 p.t. Rosa, 15’21 p.t. Jelavic, 16’07 p.t. Dodò, 16’41 p.t. Dodò, 8’16 s.t. Matosevic, 10’46 s.t. Tosta, 12’35 s.t. Lamedica (aut.), 18’22 s.t. Bordignon

AMMONITI: Perisic, Tosta, Tonidandel