CONDIVIDI

Questa mattina il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco ha firmato il decreto per la realizzazione della nuova sede del liceo coreutico, che si trasferirà all’interno dei locali, di proprietà della Provincia, in via Passolanciano (secondo piano).

“Ieri pomeriggio – ha fatto sapere Di Marco -, ovvero dopo aver studiato la soluzione migliore per la sistemazione dei ragazzi del coreutico, ma prima di firmare il decreto, in modo da poter ascoltare il parere dei diretti interessati ho partecipato all’assemblea d’Istituto del liceo artistico Bellisario Misticoni.
Ai genitori, agli studenti e ai docenti presenti, insieme alla dirigente del settore edilizia scolastica Nicoletta Bucco e alla dirigente dell’istituto scolastico Gabriella Consolazio, abbiamo illustrato il nostro progetto.
Questo prevede di trasferire il liceo coreutico all’interno dello stabile in via Passolanciano, di proprietà della Provincia, occupando parte del secondo piano (per un totale di 785 metri quadrati). Entro settembre, saranno pronte tre sale danza, una di piccole dimensioni (44 metri quadrati) e due di 80 metri quadrati ciascuna; cinque aule didattiche tradizionali; uno spogliatoio donne e uno per uomini; un locale segreteria; e i servizi, ovvero tre bagni compreso quello per i disabili. Il progetto, del valore di 30 mila euro, comprende anche un’uscita riservata, in modo che il liceo sia distaccato dagli uffici, pavimenti insonorizzati e il rispetto di tutte le norme di sicurezza. Adesso avvieremo subito una procedura accelerata d’urgenza, in modo che, entro dieci giorni, individueremo il contraente e potranno subito partire i lavori.

Con le poche risorse a disposizione e i tempi stringenti – ha continuato il presidente Di Marco – non avremmo potuto trovare soluzione migliore. L’obiettivo, ovviamente, resta quello di creare un polo artistico a Pescara, ma, nel frattempo, stiamo già studiando un’alternativa anche per il liceo musicale. Fra le opzioni al vaglio, il trasferimento presso i locali di proprietà della Provincia di via Cesare Battisti, attualmente occupati dalla Polizia Provinciale, che si sposterà, invece, a piazza Italia. Il corpo di polizia, infatti, si sistemerà nelle stanze che ora ospitano la Croce Rossa, che, invece, andrà a Villa Fabio”.
I ragazzi e i docenti si sono detti soddisfatti della proposta, ma hanno anche suggerito alla dirigente Bucco di ampliare le aule danza, in modo da avere a disposizione spazi più idonei per le loro attività. Il suggerimento è stato immediatamente recepito e gli spazi ampliati (secondo la metratura sopra citata) includendo nel progetto anche gli uffici del Suap.