CONDIVIDI

Pretendevano di saltare la fila al pronto soccorso per farsi visitare in relazione ad un’asserita patologia senza apparenti urgenze. Protagoniste dell’episodio, avvenuto a Pescara, due donne di 26 e 30 anni, che sono state denunciate in stato di liberta’ per interruzione di pubblico servizio, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni sulle loro generalita’. Le due ragazze, dopo aver tentato di saltare la fila, si sono introdotte all’interno degli ambulatori e si sono rifiutate di uscire e di fornire le generalita’. Per riportare le due giovani alla calma e’ stato necessario l’intervento della polizia, che ha provveduto ad identificarle.