CONDIVIDI

Nel corso delle festività di Natale e di fine anno i Carabinieri del Comando Provinciale di Pescara hanno intensificato la loro azione sul territorio. Nel periodo dal 22 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017, infatti, le Compagnie di Pescara, Montesilvano, Popoli e Penne, su direttive del Comando Provinciale, hanno concentrato, in special modo, la loro attenzione sul maggiore movimento di persone e mezzi.

Significativi i risultati conseguiti:

  • 843 servizi perlustrativi e di pattugliamento di controllo del territorio effettuati nel capoluogo e in provincia, in media oltre 50 al giorno;
  • controllati 386 persone e 2.305 mezzi (rispettivamente 212 e 144 al giorno);
  • elevate 68 contravvenzioni alle norme del Codice della Strada e ritirate 4 patenti di guida;
  • sequestrati oltre 150 grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo.

Da tale complesso di attività è sortito l’arresto di 9 persone, tra cui quello di Sandro BUOIOCCHI, responsabile dell’omicidio dell’anziana madre, e la denuncia all’Autorità giudiziaria di oltre 80 soggetti per reati vari.

I Carabinieri della provincia hanno svolto servizio su strada anche nelle giornate colpite dalle forti precipitazioni nevose, dedicandosi particolarmente all’attività di soccorso e di raccordo con i diversi enti deputati allo spazzamento della neve e al mantenimento dell’efficienza della viabilità ordinaria. In particolare, 6 sono stati gli interventi di soccorso tra Città Sant’Angelo, Penne e Civitella Casanova, 4 dei quali in aiuto ad automobilisti in difficoltà e 2 a persone rimaste isolate. La Compagnia di Montesilvano, inoltre, ha presidiato per 72 ore, con una propria pattuglia, il casello di Città Sant’Angelo – Pescara Nord in attuazione al piano prefettizio di emergenza neve, impedendo l’accesso ai mezzi pesanti in autostrada.

CONDIVIDI