CONDIVIDI

Chi doveva saperlo, era stato messo a conoscenza che già da lunedì, sul Gran Sasso c’era un pericolo valanghe 4 su una scala di 5. “I bollettini Meteomont sono stati regolarmente redatti, trasmessi e ricevuti dai destinatari istituzionali. Questo e’ un fatto certo”. Lo ha detto il procuratore aggiunto di Pescara, Cristina Tedeschini, nel corso di un incontro con la stampa sulla tragedia di Rigopiano.