CONDIVIDI
Oggi si apre la “Vertenza Abruzzo”. Cgil-Cisl-Uil hanno presentato ai propri organi un decalogo di 10 priorità per la ripresa e lo sviluppo regionale dopo la fase dell’emergenza a causa della micidiali devastazioni causate dal maltempo e il terremoto. L’Abruzzo ha bisogno di nuove proposte unitarie e di un confronto serrato tra le Parti Sociali, Istituzioni, Governo Nazionale.
Nel decalogo, Cgil, Cisl, Uil Abruzzo individuano 10 priorità, non esaustive, dei problemi da affrontare e obiettivi da perseguire.