CONDIVIDI

Questa mattina personale dellaSezione Antirapina della Squadra Mobile di Pescara ha sottoposto agli arresti domiciliari Serena Manzo 19 enne pescarese, senza fissa dimora, tossicodipendente, più volte indagata per furto e truffa.

serena

Nella serata del 29 maggio scorso, nei pressi della via Tiburtina, un 73enne di Pescara, aveva fatto salire  bordo della propria autovettura la manzo dopo aver contrattato una prestazione sessuale. Dapprima cordiale, la ragazza aveva chiesto minacciosa all’uomo di fermarsi e di darle dei soldi per comprare le sigarette indotto l’uomo ad interrompere la marcia con la scusa di dover comprare le sigarette. Di fronte al rifiuto la Manzo aveva estratto dalla borsa una siringa puntandogliela alla gamba, sfilandogli poi dalla giacca il portafogli contenente documenti personali e la somma in contanti di 180 euro.

La giovane è stata identificata grazie all’esame delle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona e grazie alle accurate descrizioni fornite dalla vittima della rapina.