CONDIVIDI

Ammontano a cinque milioni di euro le risorse destinate alle scuole medie abruzzesi per la realizzazione di corsi di formazione o per l’adeguamento tecnologico dei propri laboratori. A darne notizie è l’assessore all’Istruzione, Marinella Sclocco, dopo che il Nucleo di valutazione, composto da Regione Abruzzo e Ufficio scolastici regionale, ha portato a termine l’esame delle proposte presentate. In precedenza il Nucleo di valutazione ha stabilito dei criteri di riferimento ai quali le scuole si poi adeguate in sede di presentazione del progetto. In totale le scuole finanziate sono 126. “La qualità della risposta progettuale delle scuole è stata positiva – ha detto l’assessore Marinella Sclocco – a dimostrazione della volontà dei singoli istituti di migliorare l’offerta formativa e didattica. L’utilizzazione del fondo messo a disposizione, in sostanza, ha dato la possibilità alle scuole di poter contare su finanziamenti veri in un momento in cui dallo Stato arrivano poche risorse”. Rientrante nel programma Risorse sviluppo e coesione (Qsn), il fondo di 5 milioni servirà per potenziare le dotazioni tecnologiche dei laboratori per le competenze di base delle scuole medie e per acquistare attrezzature e corsi di formazione per alunni e professori. Alla luce della pubblicazione delle risultanze del Nucleo di valutazione, in questi giorni sono state fissate due riunioni a Pescara con i dirigenti scolastici e amministrativi degli istituti beneficiari dei finanziamenti. Si vogliono mettere a disposizione tutti gli strumenti necessari per riempire gli allegati necessari per la redazione del Strumento di attuazione diretta, necessario per la liquidazione delle somme. I progetti partiranno dopo che ogni scuola avrà sottoscritto le convenzioni di concessione.

CONDIVIDI