CONDIVIDI

Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Pescara, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio Tino Pomante, 52enne pescarese. I militari, attirati dal viavai di persone della casa, avevano effettuato nei giorni precedenti servizi di osservazione e controllo dell’immobile di Portanuova. Questa mattina, dato l’approssimarsi del weekend, hanno deciso di eseguire la perquisizione presso la residenza dell’uomo, nel corso della quale hanno rinvenuto, all’interno della cucina, una dose di cocaina e materiale per il taglio, confezionamento e pesatura dello stupefacente. Gli operanti hanno così deciso di approfondire ulteriormente le ricerche, estese anche alle pertinenze dell’abitazione, rinvenendo all’interno della cantina, nascosto tra i piumoni, un involucro contente 35 grammi di cocaina. Sequestrato inoltre del contante ritenuto dai militari provento dell’illecita attività di spaccio.

L’uomo è stato ristretto presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nella mattinata di domani.