CONDIVIDI

Tentano di disfarsi della droga gettandola sul balcone della vicina di casa. Una 21enne pescarese e un 57enne residente a Chieti, entrambi con precedenti, questa mattina sono stati arrestati a Pescara per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i carabinieri della Stazione di Pescara Principale stavano pattugliando la zona di via Tavo conosciuta come “ferro di cavallo”, quando si sono imbattuti nella coppia che, alla loro vista, ha assunto un atteggiamento nervoso. I due pusher allora sono stati sottoposti prima a perquisizione personale e poi domiciliare. Una volta entrati nell’appartamento, la coppia ha pero’ tentato di disfarsi di alcuni involucri lanciandoli dalla finestra sul balcone della vicina di casa. Il gesto non e’ sfuggito ai carabinieri, che hanno recuperato gli involucri contenenti oltre 100 grammi di cocaina, altrettanti di marijuana, due flaconi di metadone, numerose compresse di subuxone, nonche’ un bilancino di precisione e quasi 500 euro in contanti ritenuti provento dell’illecita attivita’ di spaccio. I due pusher sono finiti agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che si terra’ domani mattina