CONDIVIDI
Sarà l’Histoire du Soldat di Stravinsky ad inaugure la nuova stagione del teatro Marrucino, promossa in collaborazione con l’associazione ArtEnsemble, in occasione del bicentenario. Dopodomani, domenica alle 18, appuntamento dunque con uno spettacolo a tutto tondo che unirà musica, danza, voce. 
 
Sul palco dello storico teatro: Terersa Laera violino, Antonio Tinelli clarinetto, Giuliano Mazzoccante pianoforte, Massimo Di Michele voce, Elena Fogliano e Giorgia Nicolosi corpo. Coreografie di Tiziano Di Muzio
Biglietto intero 12 euro, ridotto 8, previsti abbonamenti.
 
Sono onorato di poter aprire con questo spettacolo, che non è solo un concerto, ma una ricca performance – dichiara il direttore e pianista, Giuliano Mazzoccante -. Cercheremo di interpretare al meglio lo spirito di Stravinsky, che voleva una rappresentazione di qualità ma anche popolare e facilmente trasportabile, dato il ridotto numero di artisti coinvolti.  Al posto del settimino, abbiamo infatti scelto la formazione del trio, già prevista dal compositore, dove il pianoforte sintetizzerà le parti di altri strumenti.
 
Si parte con tre pezzi per clarinetto solo, dedicati al mecenate della prima produzione dell’Histoire du Soldat e non mancherà un momento, all’interno dello spettacolo, per ricordare la tragedia di Rigopiano. La voce sarà quella di Massimo Di Michele, attore di origini chietine, formatosi al Piccolo Teatro di Milano diretto da Giorgio Strehler.  Ha lavorato con numerosi registi tra i quali: Luca Ronconi e Giuseppe Tornatore.
Oltre alla musica di Stravinsky, troverà spazio quella di Tchaikovsky, altro grande compositore russo. E nella seconda parte saliranno sul palco i due danzatori.
 
Un grazie speciale infine agli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione della nuova stagione musicale: Epica Srl, Adriatico Golf Clud Spa, Caffè Mokambo, Koba Costruzioni, Fondazione Immagine, Federfarma Chieti e Ordine dei Farmacisti della Provincia di Chieti. Nei 19 concerti in programma, che si susseguiranno fino a giugno tra sala principale e foyer, ricordiamo quello con il violinista Pavel Berman il prossimo 20 maggio. 
 

Info su www.teatromarrucino.eu oppure 340/0954309 o sulla pagina FB di ArtEnsemble. Biglietti disponibili anche sul circuito Ciaotickets.