CONDIVIDI

È partito da Catania, dopo le prime tappe in territorio estero, il 101° Giro d’Italia e ad accompagnarlo, come sempre, c’è la Polizia di Stato con la specialità della  Polizia Stradale impegnata nei servizi di scorta dei ciclisti per tutta la manifestazione fino alla tappa finale di Roma, del 27 Maggio prossimo, per un totale di circa 3600 chilometri.

Gli operatori della Polizia Stradale sono 41, di cui 27 motociclisti, 12 operatori in auto tra cui la nuova Alfa Romeo Giulia veloce e 2 operatori a bordo di un’officina meccanica mobile.

A questi si aggiungono le altre forze di polizia, coordinate dalle Questure della Repubblica dei luoghi di passaggio, che oltre alla regolamentazione del traffico, assicurano al passaggio della carovana ciclistica, il sereno e regolare svolgimento della competizione sportiva.

Oltre ai motociclisti impiegati per la scorta, la Polizia Stradale è presente, per tutta la durata del Giro d’Italia, con il Pulmann Azzurro della Polizia di Stato, un’aula multimediale itinerante cui è legato il progetto “Biciscuola” promosso da RCS – La Gazzetta dello Sport, rivolto ai bambini delle scuole primarie di tutta Italia.

In sei tappe – precisamente in quella di Pesco Sannita (BN) del 13 Maggio, Penne (PE) del 15 Maggio, Osimo (AN) del 17 Maggio, Ferrara del 18 Maggio, Tolmezzo (UD) dl 20 Maggio e Abbiategrasso (MI)  del 24 Maggio – nell’ambito della 7^ edizione del premio “Eroi della Sicurezza” – Autostrade per l’Italia s.p.a. premierà alcuni operatori della Polizia Stradale, che hanno dato particolare lustro alla Polizia di Stato, distinguendosi per la professionalità e l’abnegzione nell’attività di soccorso e nei compiti istituzionali.

Tra questi, il 15 Maggio a Penne (PE) verranno premiati 2 agenti della sottosezione Polizia Stradale di Vasto (CH) che il giorno 25 Febbraio 2017, in A/14 nei pressi del casello di Vasto Sud in direzione Bari, nonostante il pericolo, riuscivano ad arrestare la marcia di un veicolo (condotto da una donna con a bordo i suoi tre figli) che da decine di chilometri viaggiava contromano sulla corsia di sorpasso.

Il territorio delle regioni Abruzzo e Molise è interessato dal transito della carovana ciclistica il giorno 13 Maggio con la 9^ tappa da Pesco Sannita (BN) a Campo Imperatore (AQ) di chilometri 225 e il giorno 15 Maggio con la 10^ tappa da Penne (PE) a Gualdo Tadino (PG) di Km. 239, alle quali si aggiunge la giornata di riposo del 14 Maggio durante la quale tutta la carovana rosa stazionerà in Abruzzo.

In data di Domenica 13 Maggio la gara ciclistica farà  ingresso in provincia di Pescara, con accesso nel territorio di Popoli (PE) alle ore 14,58 circa (per dirigersi verso il Comune di Bussi S.T. e poi proseguire verso il territorio della Provincia de L’Aquila); il transito della gara sarà preceduto circa un’ora prima dal passaggio della carovana pubblicitaria costituita da circa 80 mezzi. Nella circostanza è prevista la sospensione della circolazione stradale con anticipo di 2 (due) ore rispetto al passaggio dei concorrenti.

 

In data Martedì 15 Maggio la gara ciclistica partirà dalla città di Penne (PE) alle ore 10,55 circa (dirigendosi verso il Comune di Teramo, transitando nell’ambito comunale di Farindola e in località Rigopiano); il transito della gara sarà preceduto circa due ore prima dal passaggio della carovana pubblicitaria costituita da circa 80 mezzi. Nella circostanza è prevista la sospensione della circolazione stradale con anticipo di 2 (due) ore e 30 (trenta) minuti rispetto al passaggio dei concorrenti.