CONDIVIDI

Il Comune di Spoltore ha pubblicato un avviso per informare i cittadini dell’introduzione del bonus sociale idrico: a partire dall’anno 2018, infatti, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ex AEEGSI) ha introdotto a livello nazionale un’agevolazione tariffaria, riservata agli utenti domestici in condizione di disagio economico-sociale. “Diamo pubblicità con questo avviso a un nuovo strumento, introdotto per combattere i disagi che purtroppo la crisi sta portando in tante famiglie” spiega l’assessore alle politiche sociali Carlo Cacciatore. La gestione delle domande è a cura dei singoli Comuni: a Spoltore le richieste potranno essere presentate a partire dal 1 luglio 2018, congiuntamente a quelle per l’ottenimento del bonus sociale elettrico e/o gas. Ne hanno diritto i residenti che fanno parte di un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.107,50 euro, oppure a un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro. Agli utenti verrà riconosciuto uno sconto direttamente in bolletta, a partire dall’1 gennaio 2018. Qualora la bolletta risultasse inferiore al bonus, il credito sarà riportato nelle bollette successive, fino ad arrivare all’importo complessivo del bonus. Le domande devono essere presentate attraverso i Caf convenzionati con il Comune di Spoltore per la gestione del bonus elettrico e/o gas.

CONDIVIDI