CONDIVIDI

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ha presentato il programma della diciannovesima edizione della Settimana Mozartiana” di Chieti, con l’Assessore alle Manifestazioni e alla Cultura, Antonio Viola, l’Assessore al Commercio, Carla Di Biase, il M° Ettore Pellegrino, consulente artistico della manifestazione e lo scrittore Andrea Magno, curatore del salotto letterario della Settimana Mozartiana che si svolgerà a Chieti dal 10 al 17 luglio 2018.

«Un calendario ricco di appuntamenti – ha commentato il Sindaco Di Primiocon un profilo artistico di rilievo grazie al contributo del M° Ettore Pellegrino che ha coordinato le scelte artistiche del programma, nonostante le poche risorse finanziarie a disposizione. Importanti gruppi e compagini orchestrali – Orchestra Sinfonica Abruzzese con un narratore d’eccezione come Michele Mirabella che racconterà le Ouverture più famose del repertorio lirico italiano, Stefano Di Battista Trio “Mozart in jazz”, Orchestra Giovanile Europea diretta dal M° Andrea Di Mele, Orchestra Filarmonica del Lussemburgo con un “Omaggio a Beethoven” – le cui esibizioni saranno concentrate sopratutto in alcuni giorni, faranno da pendant agli scrittori che animeranno il salotto letterario di piazza Vico a corredo di una edizione che non rinuncia alla qualità. Quest’anno – evidenzia il Sindacocon grande orgoglio, ho poi l’onore di annunciare che la celebre kermesse musicale sarà associata ad un evento speciale per la città: l’attribuzione, da parte del Presidente della Repubblica, di una massima onorificenza alla città di Chieti, la Medaglia d’Oro al Merito Civile per i fatti legati alla seconda guerra mondiale, quando Chieti, in un momento così tragico per l’intera umanità, fu dichiarata “Città Aperta”, al pari di Atene, Belgrado, Bruxelles, Manila, Parigi, Roma, Firenze.

La lunga istruttoria, conclusasi solo qualche settimana fa, è stata avviata a seguito di una formale richiesta da parte della mia amministrazione, grazie al prezioso impegno di Enrico Bucci, già consigliere comunale. Per esaltare il valore dei concittadini che, con grande umanità, seppero offrire l’accoglienza più spontanea a decine  di migliaia di sfollati e per ricordare gli slanci eroici di tante persone comuni che, con la propria disponibilità e generosità, seppero dare una speranza a chi non aveva più nulla – rimarca il Sindacoil 12 luglio sarà suggellato questo importante momento con un convegno di carattere storico-celebrativo presso il Teatro Marrucino e con il concerto della Big Band Nazionale dei Conservatori Italiani e dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretti dal M° P. Jodice, in piazza San Giustino. A corredo di questo rilevante appuntamento sarà allestita, altresì, per l’intera settimana, presso Palazzo De Mayo, la Mostra documentaria “Chieti 1943-1944. La Guerra, l’occupazione, lo sfollamento” a cura dell’Archivio di Stato, dell’Archivio Storico comunale in collaborazione con la Pro Loco Chieti Accademia Tegea.

I “SALOTTI” – Sei saranno i salotti gestiti direttamente dal Comune, a cui si affiancheranno gli eventi collaterali organizzati dagli esercenti commerciali che non hanno voluto far mancare il proprio contributo alla manifestazione:

Piazza San Giustino, salotto “grandi eventi”;

Piazza G.B.Vico, “salotto letterario” dove si alterneranno le presentazioni dei libri di 17 noti scrittori editi da Garzanti, Longanesi, Piemme, EDT, Salani, Pizzo Nero, Pegasus, Il Viandante, Mondo Nuovo, Foschi, Chiare Edizioni, Meta, Neo.

Teatro Marrucino, che rimarrà aperto anche per le visite guidate;

Palazzo de Mayo, che tornerà a riaccendere le proprie luci con l’allestimento della Mostra “Chieti 1943-1944. La Guerra, l’occupazione, lo sfollamento” e con i Concerti di musica da camera;

Museo Barbella, che vedrà l’allestimento della mostra dell’artista marocchina Fathiya Tahiri  nell’ambito del progetto “Stills of Peace and Everyday Life. Italia e Marocco: una ricerca del senso contemporaneo” promosso dalla Fondazione Aria, patrocinato dal Comune di Chieti e curato da Paolo De Grandis, tra gli organizzatori della Biennale di Venezia, volto a realizzare momenti di incontro tra differenti tradizioni culturali nel mondo;

Porta Pescara, dj set e musica jazz;

Villa Comunale – Casina dei Tigli, musica jazz, cabaret;

Palazzo Lepri; musica classica, vocale, cabaret, gospel, flamenco;

Ottica Spinozzi – p.zza dei Templi Romani – mostra d’arte e musica classica;

Gran Caffe’ Vittoria – Corso Marrucino

Templum Caffe’ – via Marco Vezio Marcello.

 

RIDUZIONI TOSAP

Al fine di offrire un sostegno alle numerose attività economiche cittadine, l’Amministrazione Comunale, così come deliberato fin dal 2011, ha predisposto la riduzione dell’80% per le occupazioni di suolo pubblico temporanee (TOSAP) per tutti i pubblici esercizi del territorio comunale che aderiranno alle iniziative collaterali del programma artistico, nell’ottica di una politica fiscale volta ad incentivare le attività commerciali cittadine.

 

COMUNICAZIONE

L’intero programma artistico della settimana è consultabile sul sito internet del Comune di Chieti, sul sito internet www.settimanamozartiana.info, sulla pagina facebook “Settimana Mozartiana Chieti”.

Nel corso della conferenza stampa il M° Pellegrino ha ringraziato il Sindaco Di Primio per la stima e la fiducia accordatagli fin dal 2012 in qualità di direttore artistico del Teatro Marrucino “È giusto che possa ricambiare questo sentimento – ha commentato il M° Pellegrino – mettendo a disposizione gratuitamente il mio bagaglio artistico verso la città in occasione di un festival che compie quest’anno 19 anni di vita”. L’Assessore Viola ha invece parlato del grande sforzo organizzativo compiuto, superando difficoltà e mancanza di sponsor privati nonostante la manifestazione sia legata al prestigioso avvenimento legato al conferimento della Medaglia d’Oro al Merito Civile. L’Assessore Di Biase ha ringraziato gli esercizi commerciali per l’apporto e il coinvolgimento nella realizzazione degli eventi collaterali.