CONDIVIDI

La compagnia della Guardia di Finanza di Chieti ha dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo dei locali di una autorimessa della citta’, su richiesta della Procura della Repubblica. Il provvedimento e’ stato emesso dopo un controllo finalizzato a verificare il rispetto della normativa fiscale disciplinante i rapporti di lavoro. La Gdf ha accertato che l’autorimessa non aveva alcuna autorizzazione, ovvero, nello specifico, era carente dei requisiti e dei presupposti previsti dalla normativa di prevenzione incendi, quindi altamente pericolosa per l’incolumita’ pubblica