CONDIVIDI

Firmato oggi a Pescara l’atto pubblico di fusione che sancisce la costituzione di Ance Chieti Pescara – Associazione dei Costruttori Edili delle province di Chieti e Pescara. Con la nuova associazione saranno garantite anche ai costruttori ulteriori forme di razionalizzazione ed efficientamento. La nuova associazione rappresentera’ un ampio numero di aziende edili che – stando ai dati delle Casse Edili di Chieti e Pescara – da’ lavoro a piu’ di 6000 addetti. Gennaro Zecca, Presidente di Confindustria Chieti Pescara ha aperto la cerimonia: “Confindustria gia’ dal 2014 aveva portato a compimento il proprio percorso di fusione tra le due province abruzzesi, garantendo da subito efficientamento, rappresentanza e servizi avanzati per le imprese. Insieme continueremo, con maggiore forza, a diffondere cultura di impresa per il nostro territorio”.
Marco Sciarra ha ricordato le radici storiche del settore nella provincia di Pescara e la centralita’ dell’edilizia, che con il suo indotto storicamente traina il Pil della provincia pescarese, nonche’ le sfide del giorno d’oggi. Gennaro Strever ha evidenziato innanzitutto il peso dell’edilizia e le sue nuove prospettive internazionali: sappiamo che cresce del 2% il fatturato delle imprese di costruzione italiane oltre confine, mentre cala del 3,3% l’attivita’ sul mercato interno.