CONDIVIDI

Torna al successo il Francavilla che al Valle Anzuca batte 3-1 l’Olympia Agnonese e riscatta la sconfitta di Cesena.

Vittoria giusta soprattutto per quanto è stato fatto vedere nel primo tempo quando i molisani sembravano inizialmente più intraprendenti ma i padroni di casa con il passar edei minuti hanno trovato la quadra creando diversi pericoli e chiudendo la frazione sul doppio vantaggio grazie alle reti di Palumbo e Cruz. Nella ripresa i giallorossi forse hanno sofferto più del dovuto grazie alla rete siglata all’11’ da Antonelli che ha ridato fiducia ai suoi che hanno cercato il pari quasi fino al triplice fischio senza successo. In pieno rigore viene assegnato un penalty procurato e realizzato da De Costanzo per un fallo in area di Cassese che viene espulso, l’episodio chiude di fatto l’incontro.

Nel Francavilla out lo squalificato Molenda e l’infortunato Milizia. Invece nell’Olympia Agnonese assenti gli infortunati Litterio e Ricciardi.

La cronaca

Al 9’ dopo una serie di rimpalli De Simone dal limite con un rasoterra manda sul fondo. Al 12’ replica il Francavilla con Banegas che mette in mezzo, sponda di Cruz per Palumbo che manda a lato. Al 21’ ancora giallorossi pericolosi con una punizione dalla distanza di Cruz che lambisce il palo. Al 23’ Francavilla in vantaggio con Palumbo che riceve un colpo di tacco di Bangas e davanti a tutto lo specchio della porta non sbaglia. Al 27’ Niang, già in dubbio alla vigilia della gara, è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Gentile. Al 34’ sugli sviluppi di un calcio franco Samuel Di Renzo ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione non centra lo specchio della porta. Al 43’ una punizione di Palumbo è smanacciata in angolo da Ventirini. Sugli sviluppi del corner arriva il raddoppio del Francavilla con Banegas che trova la testa di Cruz che insacca.

Nella ripresa al 6’ sugli sviluppi di un corner mischia in area, Spataro salva. Ma all’11’ è l’Agnonese ad andare in gol con Pejic che mette in mezzo per Antonelli che batte Spataro. Al 21’ La Forgia crossa per Jawo, la sua conclusione è parata da Spataro. Al 27’ sugli sviluppi di un angolo un colpo di testa di Mele termina di un soffio a lato. Al 38’ il neo entrato Sanchez ci prova da fuori, ma il suo shot è completamente fuori misura. Al 43’ si rifanno sotto gli ospiti con Cassese che non centra il bersaglio. Al 50’ rigore per il Francavilla per un fallo in area di Cassese, che viene espulso, su De Costanzo. Il penalty è battuto e trasformato dallo stesso De Costanzo.

Le dichiarazioni dei due tecnici

Paolo Rachini (allenatore Francavilla): “Abbiamo fatto molto bene nel primo tempo, siamo andati con il doppio vantaggio negli spogliatoi però nel calcio purtroppo le partite non sono mai finite, ne avevo parlato anche con la squadra, basta prendere un gol e si riapre il tutto. Siamo rientrati un pochettino non concentrati come al primo tempo, abbiamo subito il gol del 2-1, però poi mi è piaciuta la capacità di ricompattarsi di tutta la squadra per riportare a casa un risultato importante contro una squadra ostica. Le partite sono tutte da giocare, tutte difficili, anche oggi, alla fine con intelligenza abbiamo vinto e sono contento. Guardiamo avanti con fiducia, ovviamente domenica si va su un altro campo difficile perché è un campionato livellato e partite facili non ce ne sono, però con lo spirito di questa squadra penso che si possa arrivare lontano”.

Antonio Foglia Manzillo (allenatore Olympia Agnonese): “È mancato il primo tempo, ci eravamo messi con una disposizione nuova, però è stata interpretata malissimo sia da un punto di vista tattico che soprattutto di atteggiamento. Poi il modulo lascia il tempo che trova, se l’atteggiamento è giusto tutti i moduli sono buoni. Nell’intervallo forse abbiamo capito che stavamo facendo una brutta figura e nel secondo tempo siamo rientrati con un piglio diverso, forse anche complice il cambio tattico un po’ la partita è cambiata. Abbiamo fatto il 2-1 subito e abbiamo creato anche i presupposti per un pareggio che sembrava disperato, sostanzialmente il risultato credo che sia giusto soprattutto in virtù del primo tempo. Noi in casa per circa due mesi non giocheremo, al campo da ieri ci hanno messo mano, ce n’era bisogno ma si deve capire che questa squadra deve fare una vera e propria impresa perché o giochiamo fuori casa o in campo neutro. Mercoledì avremo il Matelica, poi avremo la Sangiustese, abbiamo appena giocato con l’Avezzano, è anche un calendario che ci è poco amico, però devo dire che se giochiamo con l’atteggiamento di domenica scorsa e del secondo tempo di oggi non penso che il Matelica possa essere troppo contento e possa dormire sonni tranquilli, sicuramente se vincerà lo farà perché avrà fatto una grande prestazione, noi non regaliamo niente”.

Tabellino

Francavilla: Spataro, Bedin, Mele, Palumbo (19’ st Di Pinto), Cruz (37’ st Sanchez), Banegas (39’ st Cafiero), Cicerello (24’ st De Costanzo), Nazari, A. Di Renzo, Bosco (47’ st Sanseverino), S. Di Renzo A disposizione: Spacca, Sanseverino, Bellanca, Maiolo, Coulibaly Allenatore: Rachini

Olympia Agnonese: Venturini, Falco, Calabrese, Pejic, Carrieri (1’ st La Forgia), Cassese, De Simone (27’ st Caputo), Salifu (30’ st Lauria), Jawo (27’ st Dezai), Antonelli, Nyang (27’ pt Gentile) A disposizione: Kuzmanovic, Bisceglia, Sorgente, De Stefano Allenatore: Foglia Manzillo

Arbitro: Mirabella (sezione di Napoli)

Assistenti: Colaianni (sezione di Bari) e Abbinate (sezione di Bari)

Marcatori: 23’ pt Palumbo, 44’ pt Cruz, 11’ st Antonelli, 51’ st De Costanzo (rig.)

Ammoniti: Bedin, Di Pinto, Banegas, De Costanzo (F) De Simone, Dezai (OA)

Espulsi: Cassese (OA)

Note: recupero 2’ pt 8’ st, angoli 3-3

Paul Pett