CONDIVIDI

“Vincitrice del Torneo internazionale di Pickleball di Madrid, con l’augurio di una brillante carriera, costellata di successi sempre più prestigiosi”. Con questa motivazione il sindaco Francesco Maragno, insieme agli assessori Ottavio De Martinis e Deborah Comardi ha consegnato questa mattina una targa di riconoscimento a Bruna D’Albenzio. Atleta montesilvanese e coach di tennis, Bruna D’Albenzio lo scorso settembre ha conquistato la medaglia d’oro del torneo internazionale di Pickleball di Madrid. Vincendo 6 partite su 6 nell’individuale del livello 4.5 e 5, ossia il livello dei professionisti, Bruna è salita sul podio più alto. Un legame quello di Bruna con questo speciale sport, a metà strada tra tennis, badminton e ping pong, iniziato proprio a Montesilvano che nello scorso luglio ha ospitato al Pala Dean Martin la Bainbridge Cup, il Campionato mondiale di Pickleball. Proprio i successi ottenuti a Madrid sono valsi alla D’Albenzio un contratto con il Gamma Team. A luglio la sportiva parteciperà alla Bainbridge Cup che si svolgerà in Germania, ma prima ancora ad aprile agli Indian Wells e all’Us Open.

«Successi come quelli di Bruna D’Albenzio  –  sottolinea il sindaco Francesco Maragno  – diventano successi per la città stessa, sulla quale si accendono i riflettori dello sport internazionale. Bruna ci ha dato in più di una occasione prova del suo impegno e del suo amore per lo sport, in qualità di coach attraverso i traguardi ottenuti dalla sua allieva Daria Giansante. Oggi lo fa come atleta professionista, peraltro ottenendo le più importanti medaglie in pochissimo tempo. A lei facciamo i migliori auguri, certi che i successi saranno sempre più importanti e significativi».