CONDIVIDI

Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di Atri hanno arrestato nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un 49enne di Silvi sorpreso dai poliziotti intervenuti subito dopo aver picchiato per l’ennesima volta la sua compagna, dalla quale ha avuto anche un figlio, ancora minorenne.
La donna, una 48enne di origini straniere, richiedeva con urgenza l’intervento della Polizia in quanto il suo compagno, dopo averla aggredita facendole addirittura “saltare” un dente, cercava di rientrare nell’abitazione. Immediatamente la Volante si recava sul posto, sorprendendo l’uomo dinanzi al portone di casa. Bloccato, dopo aver ricevuto le dichiarazioni della donna su quanto era accaduto poco prima e aver acquisito la volonta’ di sporgere querela stante anche l’evidenza delle aggressioni, e’ stato tratto in arresto. La donna e’ stata trasportata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Atri ed ha formalizzato la denuncia. E’ emerso un quadro di anni di violenze sia fisiche che psicologiche. L’uomo attualmente e’ stato recluso a disposizione del Pm Greta Aloisi per la convalida dell’arresto.