CONDIVIDI

Location e mobilità completamente nuove per il concerto di fine anno che lunedì 31 dicembre si svolgerà nell’area di risulta. Una scelta condivisa con il comparto delle forze dell’ordine per accogliere al meglio il grande pubblico previsto per il concerto gratuito di J-Ax, fra i più conosciuti e amati rapper italiani.

“Domani presenteremo tutto il quadro organizzativo, ma oggi ci preme fare il punto sulla viabilità connessa a questo evento che è eccezionale, viste le previsioni sull’affluenza – così il vicesindaco e assessore alla Viabilità Antonio Blasiolie l’assessore alla mobilità Marco Presutti – Una nuova location che è più ampia di piazza della Rinascita che fino ad oggi è stata la tradizionale sede dei nostri grandi eventi, perché possa contenere più pubblico e in sicurezza. Location scelta anche per dare un’anteprima sul grande spazio concerti che abbiamo pensato all’interno del nuovo progetto di riqualificazione del Parco centrale, che avrà l’ampiezza di due campi di calcio per il pubblico e un palco che possa essere utilizzato sia per la stagione invernale che per i concerti estivi. Prove generali, dunque, ma soprattutto una grandissima prova di sicurezza, il concerto del 31. Affinché ciò accada è stato necessario adeguare la mobilità della zona che è uno snodo sensibile della città, perché terminale del trasporto ferroviario e su gomma, nonché degli autobus di linea e, al contempo, assicurare la più ampia disponibilità di parcheggi per l’affluenza che un artista come J-Ax comporta. Cosa che ci ha spinto ad aprire alla sosta la Strada Parco, dove potranno parcheggiare 800 auto, anche per compensare la necessaria razionalizzazione dei parcheggi della zona nord dell’area di risulta, dove si svolgerà il tutto.

E’ un’ordinanza che rivoluziona la viabilità cittadina ma che è stata dettata dalle prescrizioni del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica del 19/08/2017, sul rafforzamento delle attività di controllo del territorio e di vigilanza sugli obiettivi sensibili in occasione di eventi musicali e di intrattenimento che notoriamente fanno registrare un notevole afflusso di persone.

Ecco le direttive per muoversi al meglio in città:

·      dalle ore 8,00 del 31 Dicembre 2018 fino alle ore 6,00 del 1 Gennaio 2019 e comunque fino alla fine della manifestazione:

·      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermatacon rimozione forzata (ad eccezione dei mezzi a supporto della manifestazione) sull’area a parcheggio prospiciente il lato mare della Via Bassani Pavone, sul Terminal Bus, sul parcheggio nord e sul parcheggio centrale dell’area di risulta a confine con il terminal Bus dei mezzi urbani ed extraurbani;

·      l’istituzione deldivieto di transito, di sosta e di fermatacon rimozione forzata sul tratto di Via Bassani Pavone compreso tra Via Michelangelo ed il sottopasso lato sud della stazione ferroviaria, in entrambe le direzioni, ad esclusione dei veicoli adibiti al servizio di trasporto pubblico ovvero dei veicoli adibiti al servizio taxi, e comunque ai veicoli autorizzati secondo le disposizioni degli organi di polizia preposti al controllo;

·      l’istituzione del divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata (ad eccezione dei mezzi a supporto della manifestazione), nel sottopasso ferroviario lato nord della stazione ferroviaria, ad esclusione dei veicoli adibiti al servizio taxi, e comunque ai veicoli autorizzati secondo le disposizioni degli organi di polizia preposti al controllo;

·      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermatacon rimozione forzata (ad eccezione dei mezzi a supporto della manifestazione) su Piazza della Repubblica;

·      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzata (ad eccezione dei mezzi a supporto della manifestazione), nel sottopasso ferroviario lato sud della stazione ferroviaria;

·      l’istituzione del divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata ed istituzione del senso unico di marcia, direzione mare – monti, sul tratto di Via Michelangelo compreso tra la rotatoria su Corso Vittorio Emanuele e Via Enzo Ferrari;

·      Istituzione del divieto di svolta su Via Michelangelo da Via Enzo Ferrari;

·      l’istituzione del divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata ad eccezione dei mezzi a supporto della manifestazione nell’area a parcheggio posta sulla via Bassani e Pavone lato mare destinata alla sosta dei dipendenti della societò RFI spa;

·      L’Istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzatanel tratto di Corso Vittorio Emanuele II° compreso tra la rotatoria su Via Michelangelo e Corso Umberto I°;

·      L’istituzione del parcheggio degli autoveicoli, sul tratto di Via Castellamare (Strada Parco) compreso tra Via L. Muzii ed il confine con il Comune di Montesilvano, consentendo, nel contempo, il transito sulla stessa arteria viaria, direzione sud – nord.

A completamento del predetto sistema di regolamentazione del traffico saranno posizionati sulla sede stradale dei “New Jersey” ovvero dei blocchi in cemento al fine di rallentare la circolazione dei mezzi in ingresso nelle vie sopraindicate. Detti  presidi di sicurezza saranno posizionati nelle seguenti vie:

–      Via Bassani Pavone, in corrispondenza del sottopasso ferroviario sud;

–      Via Bassani Pavone in corrispondenza del sottopasso ferroviario nord;

–      Via Michelangelo, in corrispondenza della immissione della rotatoria Via Quarto dei Mille;

–      Via Michelangelo, in corrispondenza della biforcazione direzione Mare – Monti direzione sud (tale presidio sarà rafforzato dalla presenza di transenne);

–      Corso Vittorio Emanuele intersezione con Corso Umberto I°;

–      Via De Gasperi, ingresso corsia preferenziale dei pullman direzione area terminal”.