CONDIVIDI

Uno degli ispettori storici del Nucleo Antisofisticazioni abruzzese, promosso recentemente al grado di sottotenente dei carabinieri, ha salutato ieri i colleghi per raggiungere Alba Adriatica, dove assumerà il comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale compagnia. In oltre venti anni di investigazioni a tutela della salute a Pescara, ha seguito le più delicate indagini in materia di sanità e di doping. Laureato in Giurisprudenza, coniugato con due figli, ha dedicato buona parte della sua vita professionale nel capoluogo adriatico dopo esperienze condotte negli anni ottanta e novanta al NAS di Parma e in Campania. Ha saputo conquistare la fiducia e la stima dei suoi superiori, dei colleghi e della collettività che ne ha sempre apprezzato le doti umane e il garbo istituzionale.Un saluto affettuoso si è celebrato negli uffici del NAS di Pescara alla presenza del comandante il Maggiore Candelli e di alcuni ex comandanti del Nucleo, Carmine Caprio e Guido Spezzaferro, che hanno unanimamente riconosciuto Abbatantuoni come collaboratore preparato e leale, rivolgendogli gli auguri di un futuro colmo di soddisfazioni.