CONDIVIDI

Era necessario salvaguradare una prova che potrà essere utilizzata in un eventuale processo per depistaggio e forde. Per questa ragione ieri è stato sequestrato il cellulare di Gabriele D’Angelo, il cameriere che telefono dal resort Rigopiano poche ore prima che focce distrutto da una valanga