CONDIVIDI

Nell’ambito delle attivita’ di controllo del territorio disposte dal Comando Provinciale di Pescara della Guardia di Finanza per il contrasto al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, pattuglie del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, con l’ausilio di unita’ cinofile del locale Gruppo, procedevano al controllo di un’autovettura con a bordo due giovani che da Pescara si dirigeva verso Francavilla al Mare. Nel corso del controllo, nella tasca del pantalone del passeggero, peraltro gravato da precedenti di polizia specifici, veniva rinvenuto un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa. La perquisizione del domicilio del ragazzo permetteva di rinvenire e sottoporre a sequestro alcune buste contenenti complessivamente circa 450 grammi di marijuana ed alcuni semi. Anche a casa del conducente dell’autovettura veniva rinvenuta una bustina di marijuana ed un bilancino di precisione. Pertanto, su disposizione della Procura della Repubblica di Chieti, il 35enne residente a Francavilla al Mare veniva tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale “Madonna del Freddo” di Chieti mentre il conducente dell’autovettura, un 28enne anch’egli di Francavilla al Mare veniva denunciato a piede libero. La droga sequestrata sarebbe stata verosimilmente “commercializzata” lungo il litorale tra Francavilla al Mare e Pescara ed avrebbe fruttato, alla vendita, circa 6.000 euro. Il colpo inferto dalle Fiamme Gialle di Pescara si inserisce nell’ambito della campagna di contrasto al fenomeno della diffusione delle droghe cd. “leggere”, soprattutto fra le fasce di eta’ piu’ giovane, in cui il consumo risulta sempre elevatissimo.