CONDIVIDI

Anche in Abruzzo centinaia di lavoratori della sanità privata sono in stato di agitazione per il mancato rinnovo del contratto nonostante siano passati ormai 12 anni. Per i Sindacati non è condivisibile la posizione dell’AIOP e non può e non deve essere la Regione a sostenere il costo del rinnovo