CONDIVIDI

Cabaret e solidarietà, questi gli ingredienti della prima Festa della Solidarietà organizzata Francavilla al Mare e intitolata Insieme per un sorriso. L’iniziativa, articolata in più momenti, è prevista per giovedì 16 maggio dalle 18 in poi nell’auditorium di Palazzo Sirena e del molo.

Patrocinata dal Comune di Francavilla, la serata è organizzata da due associazioni della CIA-Abruzzo (Confederazione Italiana Agricoltori, sezione di Chieti-Pescara): Donne in Campo, associazione italiana di imprenditrici e donne dell’agricoltura e AGIA, associazione giovani imprenditori agricoli. 

Il tutto in collaborazione con l’associazione Progetto Etiopia Onlus – Lanciano destinataria della raccolta fondi in programma, per la costruzione di un pozzo nel Corno d’Africa. 

Si parte alle 18 con l’inaugurazione della mostra di Roberto Colacioppo, fotografo professionista, conoscitore dell’Africa e da anni vicino alla Onlus lancianese (ingresso libero).

A seguire, alle 19.15, ricco aperitivo firmato Ginobile, allestito sul molo. Musica dal vivo del quartetto d’archi IRIS. 

In chiusura, alle 21, all’Interno dell’auditorium di Palazzo Sirena, spazio ai saluti degli organizzatori e alle 21.30 prenderà il via lo spettacolo comico di Marco Papa: Cabaret in un solo atto, sconsigli per gli acquisti.

I biglietti (aperitivo e spettacolo), sono disponibili presso gli uffici CIA, oppure online sul sito di CiaoTickets. Ingresso 25€ (26€ se acquistati online per i diritti di prevendita).

L’organizzazione rende noto che saranno messi a disposizione dei pullman da San Salvo. Per info e prenotazioni: 345/3183708.

“Da sempre sono al fianco di associazioni di beneficenza – afferma Marco Papa, protagonista della serata -. Hanno un ruolo chiave per la nostra società. Cito ad esempio l’Agbe e l’Ail. Per me è un onore essere stato coinvolto anche da Angelo Rosato, che rappresenta la Progetto Etiopia Onlus di Lanciano. Unire uno spettacolo comico a temi così importanti, come la solidarietà, è sempre un’occasione di crescita”.

Sul palco, insieme al noto attore, anche la sua spalla: Luciano D’Amore. La coppia comica porterà in scena, per la prima volta al Palazzo Sirena, un ricco ventaglio di personaggi, le pubblicità più divertenti e il doppiaggio di un paio di spezzoni cinematografici, ormai apprezzato marchio di riconoscimento di Papa. 

L’obiettivo, oltre a quello di favorire l’incontro tra persone e la condivisione di uno spettacolo divertente, è dare vita ad un appuntamento di beneficenza per la costruzione di un nuovo pozzo in Etiopia, precisamente nel villaggio dei Gumuz, ex guerrieri del Nord Sudan giunti in Etiopia alla fine dell’800 ma mai integratisi con la popolazione locale. Questo villaggio, poverissimo, si trova a circa 200 km dalla capitale: Addis Abeba.

“Siamo onorati di poter aver un testimonial d’eccezione come Marco Papa – dichiara Angelo Rosato – che stimo e che voglio ringraziare a nome di tutta l’associazione che rappresento. Unire la solidarietà alla cultura e al sano divertimento ha lo scopo di sensibilizzare, in maniera allegra, il pubblico ed aumentare la diffusione del nostro messaggio di pace e di impegno umanitario. Un grazie di vero cuore va anche alla CIA Abruzzo per il continuo sostegno e in particolare ad Enrico Calentini, presidente Agia ealla presidente di Donne  in campo, Antonella Vicoli. Insieme siamo più forti”.

Maggiori info sull’operato della associazione Progetto Etiopia Onlus – Lanciano sono disponibili sul sito www.progettoetiopiaonlus.com e sull’omonima pagina Facebook. 

Per parlare con un referente è inoltre possibile chiamare al numero 0872/712311 (c.so Trento e Trieste 43, Lanciano).