CONDIVIDI

Dopo più di un anno di ricerche i carabinieri di Pescara hanno rintracciato in Albania e fatto arrestare dai colleghi della locale polizia il capo del clan che riforniva di cociana i pusher di San Donato e Rancitelli. L’uomo era riuscito ad evitare all’arresto durante l’operazione Sparta