CONDIVIDI

Questa mattina si è svolta la proclamazione degli eletti nel Comune di Montesilvano. Il presidente della commissione del Tribunale, il giudice Marco Bortone ha proclamato sindaco Ottavio De Martinis con 17.614 voti, al secondo posto Vincenzo Fidanza con 4.571 voti, terzo Raffaele Panichella con 4.107. Sono stati confermati 8 seggi alla Lega Salvini Abruzzo, con Valentina Di Felice avanzata di una posizione rispetto allo scrutinio iniziale, 2 seggi a Fratelli d’Italia , 4 a Montesilvano in Comune con Lorenzo Silli che ha superato Alice Amicone, prima dei non eletti, 3 seggi a Forza Italia-Udc, 4 al Pd e 3 al Movimento 5 Stelle. Pertanto la composizione del Consiglio Comunale che si svolgerà, come ha annunciato il sindaco De Martinis il 19 giugno, sarà così formata: Lega Salvini Abruzzo: Deborah Raffaella Comardi, Ernesto De Vincentiis, Barbara Di Giovanni, Anthony Ernest Aliano, Corrado Di Battista, Valentina Di Felice, Paola Ballarini, Giuseppe Manganiello; Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: Paolo Di Blasio, Marco Aurelio Getulio Forconi;  Montesilvano in Comune: Paolo Cilli, Feliciano D’Ignazio, Alessandro Pompei, Lorenzo Silli; Forza Italia-Udc: Lino Ruggero, Francesco Maragno, Valter Cozzi; Montesilvano Anno Zero-PD: Vincenzo Fidanza, Stefano Girosante, Antonio Saccone, Romina Di Costanzo; Movimento 5 Stelle: Raffaele Panichella, Paola Ballarini, Gabriele Straccini.

Il sindaco De Martinis, applaudito in più occasioni in un’aula consiliare gremita, ha ringraziato commosso la famiglia e tutti coloro che hanno contribuito al successo elettorale, annunciando che nei prossimi giorni saranno annunciati i nomi degli assessori comunali che formeranno la giunta: “Questa città deve tornare allo splendore di una volta – detto il sindaco De Martinis -, da oggi inizieremo a lavorare anche per comporre in breve tempo la giunta. Un ringraziamento a tutti coloro che mi hanno sostenuto, sono certo che faremo un buon lavoro, in collaborazione anche con i consiglieri di minoranza. Un ringraziamento alla mia famiglia: a mia madre per quello che mi ha insegnato, a Ornella, alle mie figlie e un pensiero al mio papà, che da lassù continuerà a guidarmi”.