CONDIVIDI

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Volante della Questura di Pescara interveniva presso il locale terminal bus ove era stato segnalato un uomo di colore che stava malmenando un anziano. Giunti repentinamente sul posto i poliziotti individuavano la vittima della rapina, 70enne originario di Chieti, il quale presentava camicia strappata, nonché lesioni al petto ed alle braccia; lo stesso riferiva di essere appena stato malmenato e rapinato di euro 400 e delle chiavi della sua autovettura da un nigeriano che si era appena allontanato verso il bar Terminal. Alcuni passanti indicavano il malfattore ai poliziotti che lo inseguivano e bloccavano nell’immediatezza, trovandolo in possesso delle chiavi appena sottratte alla vittima. Il soggetto, poi identificato per A.A., cittadino nigeriano di anni 28 opponeva resistenza e colpiva uno degli agenti, causandogli lesioni. I poliziotti della Squadra Volante pertanto traevano in arresto lo straniero in flagranza di reato per rapina, resistenza e lesioni a p.u., ponendolo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. In mattinata odierna il G.I.P. di Pescara ha convalidato l’arresto e ha applicato nei confronti di A.A. misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.