CONDIVIDI

“La Regione Abruzzo ha consegnato oggi ufficialmente le chiavi del complesso sportivo Le Naiadi al nuovo gruppo che si è aggiudicato la gestione dell’intera struttura. Ovvero, oggi è stato compiuto il primo grande passo verso la riattivazione dell’impianto che scatterà entro fine giugno, massimo il primo luglio con la riapertura al pubblico della piscina scoperta, la 50 metri, e, via di seguito, tutte le altre vasche, dopo aver anche fatto lavori importanti ai bocchettoni danneggiati della piscina della scuola nuoto. Oggi è una giornata importante non solo per Pescara, ma per l’intero Abruzzo, ricordando che Le Naiadi sono piscine di rilevanza nazionale e internazionale, specie dopo aver ospitato la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia del 2009”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri che stamane ha partecipato alla consegna delle chiavi ai nuovi gestori, con l’assessore Guido Liris e il capogruppo di Fratelli d’Italia Guerino Testa, oltre che i responsabili regionali del settore Turismo.

“Il complesso ‘Le Naiadi’ rappresenta un impianto natatorio caro ai pescaresi, agli abruzzesi e non solo – ha sottolineato il Presidente Sospiri –, che purtroppo, dopo gli anni d’oro della grande pallanuoto del 7 Bello pescarese, ha attraversato una serie di vicissitudini e di traversie amministrative che ne hanno segnato in negativo l’immagine e la storia. Quello che oggi abbiamo trovato è sicuramente un impianto in sofferenza, con un cantiere aperto che però dovrebbe concludersi a giorni, la vasca da 50 metri da riattivare da zero, ora andrà svuotata, pulita e riempita e sarà la prima a tornare disponibile per l’utenza. E sicuramente i nuovi gestori che oggi si sono visti consegnare dalla Regione i documenti e le chiavi, si sono assunti un compito arduo, quello di restituire splendore alla struttura, farla tornare a essere quel gioiello che tutti ricordano, che negli anni ha ospitato alcuni dei migliori spettacoli live del nostro territorio. E oggi parliamo di una struttura che, messa in buone mani, potrà avere uno sviluppo per noi inimmaginabile probabilmente. Il nostro Governo regionale ha chiuso una partita parzialmente avviata dal precedente Governo regionale e ringrazia l’ex Presidente Lolli per il percorso intrapreso che noi abbiamo proseguito imprimendogli una decisa accelerata, portandolo rapidamente a conclusione al fine di restituire la struttura alla piena fruibilità della città, ricordando che Le Naiadi sono il complesso sportivo più grande e importante dell’alto e medio Adriatico. Ora ci aspettiamo di veder risorgere subito l’impianto, e, nel frattempo, penseremo al suo sviluppo futuro, all’idea di Project Financing che avremo tutto il tempo di valutare, ma solo dopo aver visto riaccese tutte le luci della struttura a pieno regime. Ovviamente per il risultato odierno – ha aggiunto il Presidente Sospiri – ringrazio gli assessori Mauro Febbo e Guido Liris, e ringrazio tutta la struttura tecnica del Dipartimento Turismo della Regione Abruzzo che ha lavorato senza sosta per la riapertura de Le Naiadi. Non solo: ora pensiamo anche ai dipendenti che vanno protetti, tutelati e garantiti, anche per non disperdere un patrimonio prezioso in termini di know how e di esperienza, e su questo sono certo di incontrare il parere positivo dei nuovi gestori”. Subito dopo la consegna delle chiavi, con il Presidente Sospiri si è svolto un breve giro all’interno della piscina per verificare le condizioni tecniche di vasche, spogliatoi e servizi.