CONDIVIDI

Il Gruppo Sportivo Polizia Municipale città di Montesilvano ha conquistato il titolo italiano a Pizzo Calabro per la quarta volta battendo il San Severo. Dopo l’ultimo successo ottenuto lo scorso gennaio con la conquista del prestigioso “Trofeo San Sebastiano 2019” è stata la protagoniste del campionato nazionale di calcio a 5 riservato alle Polizie Municipali d’Italia. Nella ventiduesima edizione del campionato A.S.P.M.I. (Associazione Sportiva Polizie Municipali d’Italia) in programma dal 24 al 29 giugno  il quinttetto, guidato da mister Roberto Marzoli, ha eliminato la rappresentativa di L’Aquila per 5-2, Bari per 4-3 e Palermo per 10-1. Approdata alle semifinali ha superato il Castellammare di Stabia per 4-1, conquistando quindi la finale contro il San Severo. Nell’ultimo match i montesilvanesi hanno mostrato qualità e grande concentrazione dall’inizio alla fine e dopo essere stati in svantaggio per ben due volte sono riusciti a recuperare l’equilibrio di 2-2 a tre minuti dalla fine. Nei tempi supplementari, di cinque minuti ciascuno, il risultato è rimasto invariato e le due formazioni sono dovute ricorrere ai calci di rigori. Il San Severo non ha avuto scampo ed è stato battuto 6-5. Migliori bomber del torneo con reti ciascuno Francesco Bonanni e di Armando Fedele, quest’ultimo si è aggiudicato anche il titolo di miglior giocatore della finale. Un riconoscimento importante anche ad Alessandro Piscione, come miglior portiere. “Siamo orgogliosi del titolo conquistato dalla nostra Polizia Municipale – spiega il sindaco Ottavio De Martinis – , un riconoscimento per tutta la città e per questi uomini, che sono dei campioni nello sport e nella vita. Un plauso ai loro successi sportivi, che permettono di portare in giro per l’Italia sempre alto il nome di Montesilvano”.

Il Montesilvano ha conquistato negli ultimi anni importanti risultati disputando tre finali di Coppa Italia, l’ultima vinta a San Benedetto del Tronto e cinque finali nazionali conquistandone tre, nel 2014, 2009, 2007 nelle città di Ostuni, San Donato di Lecce e Venezia e per ultimo quest’anno a Pizzo Calabro. Quattordici le squadre che si sono contese l’ambito “Tricolore 2019”: Andria, Bari, Pesaro, Palermo, Torino, Torre del Greco, Castellamare di Stabia (detentore del titolo), Reggio Calabria, San Severo, Venezia e Montesilvano quest’ultima una delle teste di serie. La rosa della rappresentativa per la trasferta in Calabria a disposizione dell’allenatore Roberto Marzoli saranno: Dino Trave (P) – Di Fiore Paolo – Speranza Marco – Piscione Alessandro (P) (miglior portiere coppa Italia 2018) – Fedele Armando – Di Vincenzo Fabio (K) – Bonanni Francesco – Costantini Roberto – Zaini Paolo – Ciccarelli Pasquale – Cesaroni Corrado – Albertini Marco. Lo staff: l’esperto massaggiatore ex Pescara Calcio Fusco Ciro, il professor Remigio Gianni preparatore,  gli accompagnatori Castorani Pasquale e Scurti Antonio. Il Gruppo Sportivo ed il Comando di Polizia Municipale di Montesilvano, sono soprattutto promotori da diciannove anni, di eventi sportivi ed iniziative socio-solidali a sostegno di persone meno fortunate ed altresì verso associazioni no-profit. Nell’ultimo evento, organizzato a gennaio, con “Solidarietà e Sport” sono stati donati circa 11 quintali di derrate alimentari alla Casa Madre Ester di Pineto, inoltre è in programma una nuova collaborazione con l’Associazione “Progetto Noemi Onlus” di Guardiagrele.   

Il prossimo appuntamento è previsto per novembre a  San Benedetto del Tronto per la Coppa Italia.