CONDIVIDI

Il Pescara Jazz/Pescara Jazz&Songs prosegue domani al D’Annunzio, lungomare Colombo, con un doppio concerto (inizialmente previsto al porto turistico e poi spostato): la band funky-jazz del trombettista americano Patches Stewart e, in apertura, il trio di Paolo Di Sabatino, pianista abruzzese ma attivo anche fuori dai confini regionali e nazionali. Appuntamento alle 21.15. Biglietto unico per i due concerti.  Intero 15€, ridotto 10€, disponibile anche al botteghino del teatro a partire dalle 20.30. Per info 393/9055578.
Nato a News Orleans ma di base a Los Angeles, Patches è considerato l’erede musicale di Marcus Miller, di cui è lo storico trombettista. Sul palco pescarese si esibirà con Mr EB al basso, Emiliano Pari tastiere e voci, Piero Masciarelli chitarra, Francesco Isola batteria, Luca Scorziello percussioni.
“Con Patches ci siamo conosciuti al Blue Note di Milano, causalmente, ed è stato amore a prima vista – dichiara proprio il bassista leader della band Mr. Eb, nome d’arte di Enrico Bevilacqua, endorser ufficiale MarkBass -. È dal 2012 che facciamo tour insieme in giro per il mondo”.
La scaletta del concerto, della durata di poco più di un’ora e pensato in un unico set, comprende brani di Patches Stweart, prodotti da Quincy Jones e brani di Mr. Eb prodotti dallo stesso Patches. Tra le composizioni anche Blow, Summer Sunrise, Penetration. “Ma la vera sorpresa della serata sarà il rapper Keto, spesso al fianco di Zucchero e Jamiroquai – conclude Mr. Eb – Siamo davvero felici di poterci esibire in questo festival, è un onore soprattutto per me che sono di origini abruzzesi. Ringrazio Angelo Valori e tutto il suo staff”.
Ma la serata si aprirà con Altalena, il concerto (che porta il nome del disco) del pianista Paolo Di Sabatino, abruzzese, che suonerà col fratello Glauco alla batteria e Daniele Mencarelli al basso. La stessa formazione ha all’attivo una proficua collaborazione col cantautore Fabio Concato, con cui ha inciso il cd Gigi, uscito anche in vinile. Il trio nasce negli anni ’90 sulla scia della pubblicazione in Giappone di Threeo (Paolo Di Sabatino con John Patitucci e Horacio “El Negro” Hernandez), da parte della Atelier Sawano records. Con la stessa etichetta, Di Sabatino ha pubblicato cinque cd, uno dei quali, Luna del Sud, è stata per una settimana tra gli Hot Shot Discs di Billboard Japan.
Il repertorio live è in prevalenza formato da composizioni originali, con alcune rivisitazioni di brani del repertorio jazzistico tradizionale. Il trio sprigiona una musica carica di energia, con melodia e ritmo che si fondono in maniera armonica, all’insegna del piacere di fare musica. Del resto, lo spiccato senso della melodia è da sempre uno dei punti di forza di Di Sabatino, sia nei propri progetti, sia come arrangiatore e compositore, sia come sideman, al fianco di Antonella Ruggiero, Mario Biondi, Grazia Di Michele, Gino Vannelli…
La sezione Pescara Jazz&Songs si chiuderà il 9 agosto con Fiorella Mannoia. Anche quest’anno il Pescara Jazz/Pescara Jazz& Songs è inserito all’interno del PeFest, cartellone artistico multidisciplinare che sta registrando risultati lusinghieri, in continua crescita, con percentuali in aumento del 20% sugli incassi e sul pubblico pagante.