CONDIVIDI

Un focus a trecentosessanta gradi sulla sicurezza di Pescara e provincia con il questore Francesco Guglielmo Misiti. Si è tenuto, questa mattina, a Pescara, in Questura, alla presenza del presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, accompagnato dal consigliere regionale Guerino Testa. L’incontro, sollecitato dal sindacato provinciale FSP Polizia di Stato, già UGL Polizia di Stato, è servito per affrontare anche alcune questioni legate alla funzionalità del presidio di via Pesaro. “Intanto, – ha affermato Marsilio – abbiamo colto l’occasione per ringraziare il Questore e tutte le forze polizia per la quotidiana e capillare attività di controllo del territorio finalizzata a garantire la sicurezza dei cittadini. Poi, nello specifico, abbiamo analizzato la realtà di Pescara che, rispetto ad analoghe città del centro-sud, possiamo definire sicura anche se non mancano situazioni di degrado. Mi riferisco, in particolare, – ha aggiunto il Presidente – a quartieri della periferia come Rancitelli,  lasciati per troppo tempo nell’abbandono”. A tal proposito, le forze dell’ordine, negli ultimi tempi, hanno intensificato le attività di vigilanza, anche con l’obiettivo di restituire decoro e vivibilità a diverse aree del capoluogo adriatico. “Compito delle Istituzioni – ha sottolineato Marsilio – è sicuramente quello di sostenere le forze di polizia nello svolgimento delle loro attività volte a garantire tranquillità a i cittadini ma, soprattutto a livello locale, – ha concluso – è necessario intervenire con adeguate politiche di integrazione e con mirate iniziative di contrasto alla povertà che siano in grado di incidere positivamente sulla vita di questi quartieri”