CONDIVIDI

La società Amatori Pescara è lieta di annunciare il nome dell’allenatore della prima squadra biancorossa: sarà Marco Verderosa il condottiero per il prossimo biennio e dunque per le stagioni 2019-20 e 2020-21.

Marco Verderosa ha sposato con grande entusiasmo ed estrema convinzione il progetto Amatori e lo ha già dimostrato nelle scorse settimane, ben prima di iniziare a lavorare con i suoi atleti, trascorrendo parecchi giorni in città a stretto contatto ed in perfetta sintonia con la società per pianificare al meglio la costruzione della squadra e ogni aspetto della stagione agonistica che sta per iniziare. A Pescara porta la sua enorme conoscenza del pianeta basket e la sua infinita voglia di vincere, la stessa che ha ogni singolo appartenente alla famiglia Amatori. La società ha particolarmente apprezzato la ferrea risolutezza con la quale il tecnico ha deciso di intraprendere l’esperienza biancorossa a prescindere dalla categoria che la Federazione intenderà assegnarci.

“Credo fortemente in questo progetto, che punta a riportare l’Amatori Pescara in alto”, le prime parole di coach Verderosa da tecnico pescarese. “Vengo da un anno difficile ed ho grandissima voglia di rivalsa e di rimettermi mettermi in gioco. Daremo tutti il massimo per portare ai vertici i nostri colori e lavoreremo duramente tutti i giorni per centrare i nostri obiettivi, questo è certo”.

IL PROFILO – Palermitano, classe 1978, coach Verderosa è un volto notissimo del basket nazionale ed ha scritto pagine importanti di questo sport. Da giocatore, come play-guardia, ha vissuto la sua prima esperienza lontano da casa a Battipaglia, nel ’94-95, dividendosi tra settore giovanile e prima squadra in A2, fermandosi nel club sino al 1997-98 per poi giocare con Viterbo, Caserta, Imola, Latina, Ozzano, Salerno, Gorizia, Ravenna e Stella Azzurra. Solo due brutti infortuni, quando difendeva i colori di Caserta e Ozzano, ne hanno condizionato la carriera ad altissimo livello. Ha concluso la sua brillante carriera da atleta ed intrapreso quella da allenatore con il Green Basket Palermo, diventando una vera icona del club. Dal 2013 al 2015 vince da capo allenatore il campionato Under 15 e centra la finale regionale Under 20, per poi diventare assistente in prima squadra nel campionato di C nel 2015-16. Da capo allenatore vince proprio il campionato di C nell’annata agonistica 2016-17 e conquista una miracolosa salvezza nella stagione successiva in B, in un girone tremendo, firmando un autentico capolavoro nella decisiva Gara 3 dei playout battendo fuori casa Olginate di 20 punti.