CONDIVIDI

Lunedi 9 settembre 2019 i tassisti di Pescara, aderenti al CoTaPe – UGL, non forniranno servizi agli utenti dell’Aeroporto d’Abruzzo per dire NO e per protestare contro il decreto n° 55 del 9 Agosto 2019, che assegna ai tassisti di Chieti due stalli all’interno dell’Aeroporto, firmato dal Presidente della Giunta Regione Abruzzo Marco Marsilio.” Quanto stabilito è una decisione non accettabile che mortifica i lavoratori del settore Taxi di Pescara e permette ai tassisti teatini di prendere clienti sul territorio comunale del capoluogo Adriatico violando le vigenti leggi “, ha affermato Lovaglio Salvatore presidente dei tassisti pescaresi. ” A seguire passeremo dalla protesta  alle vie legali nelle sedi più opportune ” ha concluso Lovaglio.” Lo sciopero è stato organizzato dagli iscritti al CoTaPe – UGL Pescara dopo aver seguito la prevista procedura di raffreddamento presso l’organo di garanzia ” ha precisato Gianna de Amicis – segretario regionale UGL Abruzzo.