CONDIVIDI

Dopo l’incontro in Comune organizzato dall’assessore alle politiche per la disabilità Nicoletta Di Nisio a seguito delle segnalazioni di Carrozzine Determinate, dalla stessa condivise e sostenute nei limiti delle proprie competenze, i vertici della Asl Pescarese hanno incontrato direttamente l’Associazione. 

Richieste precise, segnalazioni dettagliate come la richiesta di locali più accessibili per l’ufficio patenti e le commissioni di invalidità, programmi per la realizzazione di un capillare abbattimento delle barriere architettoniche per l’accesso e all’interno dell’ospedale, sono state le istanze di Claudio Ferrante presidente di Carrozzine Determinate.

Dall’analisi del progetto del nuovo pronto soccorso alla urgentissima questione dei parcheggi riservati alle persone con disabilità cancellati dinnanzi all’ingresso accettazione. 

Numerosi i temi trattati. 

Insieme a progetti di più ampio respiro e di più lunga realizzazione si sono affrontati problemi concreti di pronta soluzione, come la realizzazione di uno scivolo con pendenza nei limiti di legge per l’ingresso visitatori attualmente impraticabile , la creazione di nuovi parcheggi riservati in prossimità dell’ingresso del lato del parcheggio multipiano, il ricollocamento dei parcheggi riservati dinnanzi all’ingresso accettazione. 

Per l’ingresso visitatori in attesa della realizzazione di un ingresso accessibile è stata prevista l’utilizzazione dell’ingresso a raso negli uffici di direzione con apposito e segnalato “percorso senza barriere”.

Alla riunione svoltasi presso la direzione generale hanno partecipato il Direttore Generale f.f. Antonio Caponetti, il Direttore del presidio ospedaliero Valterio Fortunato, il Responsabile serv. prevenzione e protezione Antonio Busich e Fabrizio Aloisantonio dell’ufficio tecnico. Per l’associazione Carrozzine Determinate unitamente al presidente Claudio Ferrante, il Segretario Mariangela Cilli e i membri del direttivo Carmine Carlone, Angela Di Donato e Sabrina Insolia. 

Una grande disponibilità all’ascolto e al dialogo ha caratterizzato l’intera riunione, punto di partenza di una collaborazione che porterà a sopralluoghi in seguito alla realizzazione di quanto promesso nell’immediato e future riunioni per verificare di concerto la corretta esecuzione dei nuovi progetti in materia di barriere architettoniche, e di abbattimento di quelle preesistenti. 

L’associazione Carrozzine Determinate non nasconde la propria soddisfazione dopo sette anni di dure battaglie finalmente dei risultati concreti e una grande disponibilità dei vertici aziendali della Asl di Pescara, battaglia che anche l’assessore al Comune di Pescara Di Nisio ha sposato mettendosi a totale disposizione per quanto di sua competenza.