CONDIVIDI
dav

Sarà uno spettacolo dalle forti emozioni, quello che andrà in scena all’Aurum il prossimo 12 ottobre alle 17.45. A raccontarlo, erano presenti ieri in Sala Consiliare del Comune di Pescara gli organizzatori dell’evento e l’assessore alla Cultura Mariarita Paoni Saccone, affiancata dal Presidente della Commissione Cultura, Manuela Peschi.

Lo spettacolo teatrale “La Beatrice” promosso, nel mese della prevenzione del tumore al seno, da ISA in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, affronta il tema della malattia parlando della vita, con otto che donne hanno deciso di aprirsi e raccontare la loro storia.
Lo spettacolo nasce a cura della Compagnia Linee Libere con la collaborazione dell’ambulatorio di Medicina Integrata del reparto di Senologia Chirurgica dell’ospedale “G. Bernabeo” di Ortona e dell’associazione ISA.

Il dott. Ettore Cianchetti, chirurgo oncologo Ettore Cianchetti, la regista Irene Di Lelio e il documentarista Riccardo Perazza hanno presentato alla stampa l’evento “La Beatrice”: storie di otto donne che hanno vinto la malattia, sottolineando la sinergia tra  l’associazione ISA, la Compagnia Linee Libere el’Ambulatorio di Medicina Integrata dell’Ospedale di Ortona.

Il Presidente della Commissione Cultura Manuela Peschi, ringraziando la vicepresidente Patrizia Cicconetti per il grande impegno, ha evidenziato il forte legame che la lega all’ISA auspicando che lo spettacolo possa trovare sempre più palcoscenici in ambito nazionale e internazionale affinché il messaggio insito nello stesso possa travalicare i confini regionali.

Il dott. Cianchetti ha precisato che lo spettacolo, seppur dai toni molto duri, invia un messaggio di grandi speranze sulle possibilità di poter guarire dal tumore al seno, nell’alveo di un percorso che coinvolge non solo la terapia classica ma anche un adeguato regime nutrizionale e un approccio psicologico.

Alla regista Irene Di Lelio il compito di illustrare la sceneggiatura dello spettacolo e la scelta delle storie che fanno da filo conduttore della trama. Il documentarista Riccardo Perazza si è invece soffermato sul prodotto audiovisivo che racconta in immagini la costruzione dello spettacolo.

Dall’Assessore alla Cultura Mariarita Paoni Saccone il plauso dell’Amministrazione mentre il sindaco ha voluto salutare personalmente i protagonisti della straordinaria proposta culturale, assicurando il proprio appoggio a qualsiasi progetto che abbia il tema del benessere nel proprio spartito.