CONDIVIDI

I libri più amati e popolari e gli scrittori del momento. L’approfondimento giornalistico e i temi di più stretta attualità. E poi musica, teatro, fumetti, reading, arte e fotografia che si mescolano e si contaminano tra le strade del centro città e nei luoghi storici del “FLA – Festival di Libri e Altrecose”. La rassegna culturale, organizzata come ogni anno da Mente Locale di Vincenzo D’Aquino con la direzione artistica di Luca Sofri e la collaborazione di diversi partner nazionali e sponsor locali, torna da giovedì 7 a domenica 10 novembre per portare a Pescara ospiti di primo piano del panorama letterario contemporaneo, eventi artistici e culturali, mostre e intrattenimento per adulti, ragazzi e bambini.

Sono oltre 170 gli appuntamenti in cartellone, quasi tutti a ingresso gratuito grazie al prezioso sostegno del main sponsor Deco, da sei anni compagno di avventure del FLA, e grazie al contributo del Comune di Pescara. Importante anche il supporto degli altri motori dell’organizzazione (Amazon Audible, Coca Cola Italia, Casal Thaulero e Metamer) e le collaborazioni nazionali con Il Post, la Scuola Holden fondata da Alessandro Baricco e Rai Radio 3.

Nel ricco parterre dell’edizione 2019 del FLA troviamo ospiti come il Premio Strega Sandro Veronesi, uno degli scrittori più letti e apprezzati in Italia, che presenta il suo nuovo libro “Colibrì” appena pubblicato per “La nave di Teseo” e lo storico veejay di MTV e conduttore televisivo Andrea Pezzi, oggi imprenditore digitale (giovedì 7 novembre); il teologo Vito Mancuso con il suo ultimo volume “La forza di essere migliori” uscito con Garzanti, il giornalista e commentatore sportivo Fabio Caressa e l’ex ministro ed ex presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni (venerdì 8 novembre). In arrivo a Pescara anche il gruppo musicale Lo Stato Sociale con il suo terzo romanzo “Sesso, droga e lavorare”, il direttore dell’Espresso Marco Damilano, il fumettista Gipi e la cantante e giudice di X-Factor 2019 Malika Ayane (sabato 9 novembre); la vincitrice del Premio Campiello 2018 Rosella Postorino con il suo primo libro per ragazzi “Tutti giù per aria”, edizioni Salani, e uno dei più noti e apprezzati esponenti della stand up comedy in Italia, Saverio Raimondo (domenica 10 novembre). Ma il lungo elenco degli ospiti del FLA non si esaurisce qui. Nei quattro giorni della manifestazione interverranno, tra gli altri, Marcello Fois, Stefano Catone, Lucrezia Guidone e Franco Arminio (giovedì 7); Filippo Rossi, Chiara Valerio, Piero Trellini  e Paolo Nori (venerdì 8); Pierluigi Battista, Enrica Bonaccorti, Vera Gheno, Pietro Biancardi, Elena Loewenthal, Roberto Battiston (sabato 9); Fabio Geda, Roberta Scorranese, Marianna Aprile, Matteo Caccia e Viola Ardone (domenica 10).

La rinnovata collaborazione tra il FLA e l’Ente Manifestazioni Pescaresi si concretizza venerdì 8 novembre al Teatro Massimo nel tributo a Francesco Guccini tra parole e musica, quelle di Paolo Talanca e del Contemporary Vocal Ensemble diretto dal maestro Angelo Valori, dopo il grande successo del 2018 con la serata-evento “Mogol racconta Battisti”. Un altro omaggio ad un grande della musica italiana, Ivan Graziani, è in programma sabato 9, nella stessa location, con lo spettacolo di Andrea Scanzi e Filippo Graziani.

Il “Fla – Festival di Libri e Altrecose” si snoda in 10 sezioni, ognuna con il suo curatore. Superano gli 80 gli autori abruzzesi selezionati per presentare al pubblico le loro opere nell’ambito della sezione “Abruzzo L.O.C.” (Letteratura di Origine Controllata), in rappresentanza di circa 50 case editrici. Ci sono poi le sezioni “Prisma Italiano” a cura di Massimiliano Panarari, “A ruote spiegate” a cura di Alessandro Ricci, “Playlist” a cura di Fabio Ciminiera, “Rainbow” a cura di Abruzzo Pride, “Olis” a cura di Michele Meomartino, “Un uomo in più” a cura di Mark Karaci e Niccolò Maria Santi. Unasezione speciale “Kids” abbraccia iniziative e laboratori per i più piccoli ed è a cura del Museo delle Genti d’Abruzzo, mentre la sezione “Fumetto” è portata avanti dalla Scuola Internazionale di Comics di Pescara e comprende incontri e iniziative con i fumettisti più accreditati, come Gipi e Roberto Recchioni. Infine nell’ambito della sezione Satyricom, curata dall’Arci, saranno organizzate iniziative nei circoli della città.

Tre sono le mostre che si inaugureranno nei giorni del FLA: quella di Sebastiano De Laurentiis e Luigi D’Alimonte nei locali della Casa Natale di Gabriele d’Annunzio, la personale di Pino Procopio al Museo delle Genti d’Abruzzo e quella dedicata a Nanni Balestrini allo Spazio Matta frutto della collaborazione tra il festival, l’Associazione Culturale Grand Hotel e Artisti per il Matta.

LE NOVITÀ

Nato nel 2003 e giunto alla sua 17ma edizione, il “FLA – Festival di Libri e Altrecose” è cresciuto anno dopo anno fino a diventare uno degli eventi più importanti del Centro Italia (nel 2018 ha toccato quota 30.000 spettatori),anche grazie all’ingresso come direttore artistico nel 2012 di Luca Sofri, fondatore del quotidiano online Il Post.

Gli appuntamenti quest’anno si concentrano in diversi luoghi della città. Non solo nel centro storico, tra la casa natale di Gabriele d’Annunzio e quella di Ennio Flaiano, all’Auditorium Petruzzi, al Circolo Aternino, al Caffè Letterario e al Museo delle Genti d’Abruzzo. Altre iniziative e presentazioni animeranno diversi spazi culturali come lo Spazio Matta, il Teatro Massimo e il mercato coperto di piazza Muzii. E, novità del 2019, un’iniziativa speciale coinvolgerà anche i commercianti del centro città con un’estemporanea di pittura denominata “Libri su Tela” che si terrà sabato 9 lungo le vie dello shopping. Quest’ultima iniziativa, che vedrà la partecipazione di decine di pittori, dei lettori volontari della Rete del Libro “PescaraLegge”, dei musicisti del Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara e della Compagnia Nazionale di Danza Storica Abruzzo, è stata organizzata dal FLA con il patrocinio dell’Assessorato al Commercio del Comune di Pescara e la collaborazione di Confesercenti, Confcommercio, Endas Abruzzo e Best Ideas Formazione.

Un’altra novità dell’edizione 2019 è la collaborazione con l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara che condurrà, per conto del FLA, uno studio finalizzato alla valutazione della soddisfazione dei partecipanti all’evento, nonché delle potenzialità del festival per la promozione del territorio abruzzese.

Con l’edizione 2019 il FLA condivide l’impegno all’ecosostenibilità che da sempre contraddistingue l’attività del main sponsor Deco. Insieme, FLA e Deco, hanno aderito all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, facendo propri gli obiettivi delle Nazioni Unite per tracciare la strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni. Con l’obiettivo di diffondere l’importanza della lettura in chiave sostenibile, valorizzando la pratica del riuso e lo scambio gratuito dei libri, è stato rinnovato il progetto della libreria di strada “Deco Street Library”. La street library 100% green, grazie a Deco, sarà presente nei luoghi del festival per permettere a chiunque di lasciare i propri libri e prenderne in prestito altri. Infine, sempre in chiave sostenibilità, saranno a disposizione del pubblico del FLA 6 risciò firmati Metamer, che stazioneranno in piazza Sacro Cuore e condurranno gli spettatori che vorranno usufruirne da un luogo all’altro del festival.

LE INIZIATIVE SPECIALI

Torna anche in questa edizione un format consolidato, quello dei 3 interessanti corsi di formazione proposti dalla Scuola Holden, fondata da Alessandro Baricco, dedicati a tutti gli appassionati di scrittura e relativi alla voce, all’autofiction e al conflitto. In calendario il workshop a cura del Post con Francesco Costa e Luca Misculin sul “Podcast spiegato bene e come farne uno” e quello con Paola De Simone su “Fare radio”.

Non mancheranno gli aperitivi letterari, tutti i giorni dalle 19.00 al Caffè Letterario con musica dal vivo, e il Full Pass, che consente di evitare le code negli appuntamenti più affollati e la possibilità di sedersi nelle prime file degli eventi principali.

Tutti gli autori del FLA saranno presenti al party in programma sabato 9 novembre al Museo Cascella. Su prenotazione si potranno gustare le specialità degli chef in compagnia degli ospiti del festival, il ricavato della serata servirà a finanziare le iniziative culturali del FLA e della Fondazione Genti d’Abruzzo.

Infine si chiama “Pescara in estrema sintesi” il nuovo progetto degli Arago designer pensato apposta per il festival, un modo per riflettere sul genius loci e sulle sue ricombinazioni e per avviare una discussione sulla percezione dell’identità dei luoghi di appartenenza. 

LA CONFERENZA STAMPA

L’edizione 2019 del ““FLA – Festival di Libri e Altrecose” è stata presentata stamattina al Caffè Letterario di Pescara dal direttore del FLA Vincenzo D’Aquino, dal sindaco del Comune di Pescara Carlo Masci, dall’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Mariarita Paoni Saccone, dall’assessore agli Eventi e Manifestazioni del Comune di Pescara Alfredo Cremonese e da Valentina Di Zio di Deco Spa, main sponsor del festival.

Il sindaco Masci ha posto l’accento sulla “sinergia costruttiva tra pubblico e privato che lega Pescara alle iniziative culturali e turistiche e alle effervescenze del territorio”, sottolineando come “questo percorso virtuoso che la nostra amministrazione intende ampliare, farà sicuramente crescere culturalmente la città”, mentre l’assessore alla Cultura Paoni Saccone ha rimarcato “l’importanza per il territorio di un festival che, nel 2018, ha portato a Pescara oltre 30mila presenze distribuite in oltre 150 incontri”.

“Quest’anno – ha poi sottolineato l’assessore al Commercio Alfredo Cremonese – per la prima volta portiamo il FLA nelle vie dello shopping del centro città, grazie all’iniziativa “Libri su Tela” che ho voluto realizzare in collaborazione con le associazioni di categoria dei commercianti e che contribuirà a portare arte, cultura e divertimento anche nelle strade del centro cittadino”.

I VOLONTARI

Un ringraziamento speciale, come nelle edizioni precedenti, va alla squadra di ragazzi e ragazze che collaborano volontariamente e gratuitamente al festival. I volontari, un centinaio anche nel 2019, sono le vere colonne portanti del FLA.

Il programma del FLA è consultabile sul sito http://www.pescarafestival.it/

Per seguire il Festival sui canali social:

Facebook: https://www.facebook.com/FLAFestival/

Twitter: https://twitter.com/FLAFestival

Instagram: https://www.instagram.com/flafestival/

Ufficio Stampa: Mente Locale | Ylenia Gifuni | yleniagifuni@yahoo.it 340.8518189 |

Instagram: https://www.instagram.com/flafestival/