CONDIVIDI

Chiude i battenti l’VIII edizione delConcorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni”, che si è tenutadal 27 al 31 ottobre 2019, sotto la guida del M° Salvatore Lombardi e ha avuto luogo nell’Auditorium del Conservatorio “Luisa D’Annunzio”di Pescara.

Per cinque giorni il Conservatorio di Pescara è diventato centro mondiale del flauto, con l’arrivo di 200 giovani talenti da 28 nazioni e 3 continenti. Quattro le categorie premiate. I vincitori sono: per la Categoria Ottavino (nati dal 1988), primo posto perElena Ricci (Italia); per la Categoria A (nati dal 2003), il primo posto va aIgor Mikhailovsky (Russia), secondo posto per Li Xiaoxi (Cina), terzo posto per Emanuele Orsini (Italia); per la Categoria B (nati dal 1998 al 2002), il primo posto è andato aMoritzSchulte(Germania), secondo posto per SanjaVukadinovic(Serbia), terzo posto ancora per Emanuele Orsini (Italia). Infine, la più prestigiosa Categoria C (nati dal 1988 al 1997): il primo premio non è stato assegnato, secondo posto va a KatharinaMoeritz(Germania), mentre il terzo posto è assegnato a Violeta De Los AngelesGil Garcia (Spagna). All’italiano Davide Chiesa il “Premio Speciale Categoria C-Migliore esecuzione della sequenza di Berio”: la cosiddetta “Sequenza I” è stata composta nel 1958 da Luciano Berio e dedicata a Severino Gazzelloni. Infine, il Premio del Pubblico è andato ad Elena Ricci.

«I numeri ci danno ragione. Pescara si presta ad una manifestazione così importante. Come Conservatorio, abbiamo instaurato un ottimo rapporto con l’associazione Falaut. Un grazie al direttore artistico Salvatore Lombardi, per esserci stato vicino anche in occasione del Premio Nazionale delle Arti. Per il futuro, vogliamo migliorare ancora di più e valuteremo ulteriori novità per il prossimo anno», dice Alfonso Patriarca, direttore del Conservatorio “Luisa D’Annunzio”.

Soddisfatto il direttore artistico della manifestazione, Salvatore Lombardi: «Possiamo dire che questo concorso ormai si impone ai più alti livelli nel mondo. Vogliamo continuare a dare opportunità ai giovani musicisti e creare per loro reti culturali di rilievo internazionale».

Il Concorso è organizzato dall’Associazione Flautisti Italianiè organizzato dall’Associazione Flautisti Italiani con l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo, di Fondazione Pescarabruzzo, Conservatorio “Luisa D’Annunzio”, CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica.L’evento, intitolato al celebre musicista Severino Gazzelloni – che attraverso le sue numerose performance ha avuto il grande merito di divulgare la conoscenza del flauto presso un pubblico più ampio –, si propone lo scopo di sostenere il talento dei giovani musicisti offrendo loro possibilità professionali concrete nel mondo della musica. La giuria di quest’annoeracomposta da illustri flautisti internazionali: Christina Fassbender, Anne Catherine Heinzmann, Giampaolo Pretto, Matteo Evangelisti, Han Guoliang, Pamela Stahel.

La competizione, divisa in quattro categorie, vanta un montepremi totale di oltre 25mila euro, con borse di studio in denaro, pubblicazioni musicali, consegna di flauti e accessori per flauti, pubblicazioni su testate, concerti, pubblicazione di un CD, e la copertina sulla rivista Falaut. Centinaia gli iscritti, provenienti da 28 nazioni e 3 continenti: Italia, Polonia, Austria, Francia, Russia, Cina, Turchia, Ucraina, Germania, Svizzera, Croazia, Israele, Slovenia, Olanda, Slovacchia, Ungheria, Portogallo, Colombia, Lettonia, Lituania, Belgio, Grecia, Bielorussia, Usa, Serbia, Spagna, Estonia, Perù.