CONDIVIDI

“Detto fatto. Avevamo annunciato nei giorni scorsi che avremmo
presentato i punti di ascolto decentrati e così è stato questa mattina
nella conferenza stampa che si è tenuta presso la sala Giunta di
Palazzo di Città. Abbiamo tenuto fede alle promesse fatte in campagna
elettorale”. Così il capogruppo dell’Udc al Comune di Pescara
Massimiliano Pignoli che ha partecipato alla conferenza stampa
convocata dall’Amministratore Comunale e dall’assessore all’Ascolto
del Disagio Sociale Di Nisio. “Mi sono fortemente battuto sin dal
primo giorno dal mio insediamento a consigliere comunale, per dare
voce ai più deboli e ai tanti cittadini che risiedono nei quartieri
periferici della nostra città. Ci avevo messo la faccia in campagna
elettorale, assicurando il massimo impegno,per le periferie, così come
sempre fatto sin dall’avvio della mia attività di amministratore e
consigliere comunale. Avevamo detto, anche nei frequenti incontri
avuti assieme al sindaco e con i cittadini, che questa Amministrazione
avrebbe messo al centro del suo programma politico le periferie. In
questo senso vanno gli incontri con i residenti che abbiamo già fatto
a Fontanelle in via Caduti per Servizio e a San Donato in via Rio
Sparto 15. Proseguiremo – ha spiegato Pignoli – con altri incontri, e
poi come detto questa mattina, dal 2 dicembre, partirà l’attività dei
punti di ascolto decentrati che vedranno dei professionisti essere a
disposizione dei cittadini che potranno appunto essere ascoltati sulle
problematiche più disparate che riguardano i cittadini che vivono nei
quartieri di Rancitelli, San Donato, Fontanelle, Zanni, Villaggio
Alcione. Cittadini che non possono e non devono sentirsi cittadini di
serie B. I problemi e le criticità che quotidianamente vivono queste
persone, come purtroppo hanno evidenziato anche gli ultimi
accadimenti, devono diventare una priorità per l’Amministrazione
Comunale, e i progetti messi in campo in queste ultime settimane lo
stanno a dimostrare. Le periferie sempre più al centro”.

CONDIVIDI