CONDIVIDI

A meno di  200 giorni   dall’inizio dei Campionati Mondiali di Beach Handball, evento internazionale in programma dal 30 giugno al 5 luglio prossimi nell’area dello Stadio del Mare, nelle immediate vicinanze della Fontana Nave di Cascella, la FIGH   (Federazione Italiana Giuoco Handball) ha allestito   il Beach Handball Point   attivo durante tutta la giornata di sabato, con un’area ludica per i bambini, gadget promozionali e la possibilità per i pescaresi di entrare in contatto con una disciplina altamente spettacolare, destinata ad entrare nel novero degli sport olimpici a partire dal 2024, e che accenderà l’estate della riviera adriatica. A fare visita allo stand anche le atlete della Nazionale femminile, che ieri ha chiuso in Abruzzo un raduno di preparazione proprio ai Campionati Mondiali.

“Sono emozionato – ha dichiarato Daniel Lara Cobos, il Direttore Tecnico delle Nazionali di Beach Handball –, l’area dove si svolgerà la competizione è fantastica e penso che Pescara sia ideale per ospitare un evento di questo genere. Ci sono tutte le condizioni per realizzare un grande evento. L’Italia? Abbiamo grandissime motivazioni e lavoreremo per rincorrere grandi cose. Sono sicuro che i pescaresi non vorranno farci mancare tutto il loro sostegno e si lasceranno coinvolgere dallo spettacolo che questa disciplina è in grado di offrire”.

Il Beach Handball Point sarà ancora attivo in Piazza Salotto nei fine settimana del 21-22 e 28-29 dicembre.

I Campionati Mondiali porteranno a Pescara un totale di 32 squadre – 16 maschili e 16 femminili –, per un totale di oltre 400 atleti e 144 partite in calendario.

Il sito ufficiale dell’evento è www.beachhandball2020.com, dove è possibile trovare tutte le informazioni e aderire alla campagna volontari “Be part of the Game” lanciata il 13 dicembre scorso.