CONDIVIDI

Nella serata appena decorsa, poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati hanno notato, presso la locale via Po, un soggetto appiedato che, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi frettolosamente cambiando direzione per eludere un eventuale controllo di polizia. Insospettiti dal comportamento furtivo i poliziotti hanno raggiunto, bloccato ed identificato l’individuo per G.S. 34enne pescarese. Lo stesso, che da immediati accertamenti risultava già denunciato nel 2019 per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, si mostrava nervoso ed insofferente al controllo di polizia, inducendo i poliziotti a ritenere che potesse nascondere qualcosa indosso. E’ stato pertanto sottoposto a perquisizione personale con esito positivo in quanto sono stati rinvenuti, uno nella tasca destra ed un altro sotto il maglione, 2 involucri di plastica trasparente contenenti marijuana dal peso complessivo di 190grammi. L’uomo è stato pertanto tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ai sensi dell’art. 73 dpr. 309/1990 e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio direttissimo che avrà luogo in mattinata odierna.