CONDIVIDI

“Si chiama #PlasticFree School 2020 ed è il Progetto Pilota promosso dalla Provincia di Pescara, con il partneriato dell’azienda Aterno Gas & Power per dotare le scuole della nostra provincia di borracce in alluminio ed erogatori di acqua potabile microfiltrata al fine di eliminare l’uso della plastica. Oggi abbiamo cominciato con il Liceo Classico ‘D’Annunzio’ di Pescara, la prima scuola a farci la relativa richiesta attraverso i rappresentanti del Consiglio d’Istituto, 1.200 le borracce distribuite, di cui mille per gli studenti e 200 per docenti e operatori. E da questa scuola vogliamo che parta un processo di sensibilizzazione che dovrà espandersi a macchia d’olio in tutti gli altri Istituti”. Lo ha detto il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri, promotore dell’iniziativa, nel corso della conferenza stampa odierna svoltasi nell’Aula Magna del Liceo Classico ‘D’Annunzio’, alla presenza, tra gli altri, della dirigente Donatella D’Amico, del dottor Mauro Scopano dell’Aterno Gas & Power e dei due rappresentanti del Consiglio d’Istituto per gli studenti, Raffaele Mucilli e Marco Del Rosso.

“Nel pieno del dibattito sulla tutela dell’ambiente, sulla scia dell’azione di Greta, arrivano il Liceo Classico ‘D’Annunzio’ – ha sottolineato la dirigente D’Amico – e la Provincia di Pescara che compiono un miracolo, ovvero un atto concreto attraverso l’installazione a scuola di ben tre erogatori di acqua potabile e la distribuzione gratuita di borracce per l’intera popolazione scolastica che dovrà aiutarci a eliminare l’acqua in bottiglie di plastica dal nostro consumo quotidiano. Da qui e da oggi parte un percorso di formazione che si allargherà a ventaglio su tutte le azioni che realizzeremo”. “L’iniziativa odierna ben si inserisce in un periodo storico in cui tanto si chiede attenzione per l’ambiente e siamo felici che il liceo classico ‘D’Annunzio’ abbia accettato di essere capofila di un Progetto Pilota #PlasticFree School 2020 – ha detto il Presidente Zaffiri -, progetto che estenderemo a tutti gli istituti scolastici e con il quale vogliamo sensibilizzare tutto il territorio a fare qualcosa di concreto per dimostrare con i fatti il nostro rispetto per l’ambiente. I ragazzi sono il nostro futuro e a loro chiediamo di accettare una sfida importante, ovvero adottare azioni ecosostenibili per contribuire a tutelare il mondo in cui viviamo. Da oggi nel Liceo classico ‘D’Annunzio’ entreranno in funzione 3 erogatori di acqua potabile liscia, frizzante e rinfrescata, acqua proveniente dalla rete pubblica cittadina, microfiltrata e decloralizzata, dunque un prodotto ottimo, assolutamente idoneo al consumo umano, in sostituzione delle bottiglie di plastica”. “La Aterno Gas & Power è ben felice di poter dare il proprio contributo a un progetto che vede la sinergia tra scuola, Istituzione e impresa privata, tre mondi spesso scollegati che hanno anche difficoltà a parlarsi – ha detto il dottor Scopano -, e noi saremo presenti in tutte le fasi del progetto che mira a sensibilizzare il territorio sul tema della tutela ambientale che è la vera sfida delle nuove generazioni. Da oggi distribuiremo a tutti gli studenti e al personale del Liceo classico 1.200 borracce in alluminio gratis, mille per gli studenti, 120 per i docenti e il resto per il personale Ata. Per accedere agli erogatori gli studenti dovranno acquistare una tessera personale del costo di 10 euro che darà diritto al consumo di 50 litri d’acqua ciascuno, dunque il consumo di circa un anno. Quota parte dei 10 euro pagati per ciascuna tessera verranno riversati al Consiglio d’Istituto della scuola che, con la dirigenza, deciderà come reinvestire la somma raccolta per altre attività intraprese”. Dopo il saluto della professoressa Mosca in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale, la parola ai rappresentanti del Consiglio d’Istituto Mucilli e Del Rosso, i quali hanno “ringraziato la velocità e la tempestività con cui la Provincia di Pescara ha accolto la richiesta della nostra scuola, consentendoci di vedere realizzato un progetto importante e strategico per il liceo classico ‘D’Annunzio’”.

CONDIVIDI