CONDIVIDI

Il primo baluardo preventivo contro il Coronavirus è il medico di famiglia. La task force dei dipartimenti sanità e protezione civile è attiva e monitora costantemente la situazione. La sorveglianza in Abruzzo, con isolamento domiciliare di 14 giorni, ha interessato 19 persone. 2 alla Asl di L’Aquila, 3 a Chieti, 12 a Pescara e 4 a Teramo. Negativo, in due casi, il test per il coronavirus che si era ritenuto fare a causa dei sintomi. Oggi il punto della situazione sulla gestione dell’emergenza Coronavirus in Abruzzo