CONDIVIDI

Coinvolgere la città e lasciare un valore aggiunto al territorio. Con questo intento nel pomeriggio di ieri, nella sede del Comune di Pescara, l’area operativa della FIGH ha presentato ai rappresentanti dei commercianti locali i prossimi Campionati Mondiali di Beach Handball, evento internazionale in programma dal 30 giugno al 5 luglio prossimi nell’area dello Stadio del Mare.

Alla presenza del Sindaco, Carlo Masci, dell’assessore allo Sport, Patrizia Martelli, e dell’assessore al Commercio, Alfredo Cremonese, l’appuntamento internazionale, che porterà 32 squadre e 22 differenti nazioni a Pescara, è stato illustrato a Carlo Nicoletti, rappresentante di Confcommercio, e Riccardo Padovano, Presidente dell’Associazione Balneatori. Presenti il capo di Gabinetto, Guido Dezio, e il Direttore Generale, Tommaso Vespasiano.

Nell’ambito della riunione sono stati snocciolati i numeri specifici dell’evento, con 144 partite in calendario e oltre 500 tra atlete, atleti e addetti ai lavori che popoleranno Pescara per una settimana in un’area centrale quale lo Stadio del Mare, in prossimità di Piazza Salotto e della simbolica Fontana la Nave di Cascella.

Sono allo studio della Federazione, oltre ad un aspetto agonistico di prim’ordine, in considerazione della sempre crescente rilevanza del Beach Handball a livello globale, anche numerose attività collaterali in sinergia con gli organismi istituzionali e commerciali del territorio, al fine di dare vita ad una settimana in grado di valorizzare al meglio Pescara e l’Abruzzo.

Il sito web dei Campionati Mondiali 2020 è www.beachhandball2020.com.

Le nazionali qualificate all’evento:

Torneo maschile: ITALIA, Argentina, Australia, Brasile, Croazia, Danimarca, Ungheria, Messico, Norvegia, Oman, Qatar, Russia, Tunisia, Uruguay, USA, Germania

Torneo femminile: ITALIA, Argentina, Australia, Brasile, Cina, Croazia, Danimarca, Grecia, Norvegia, Ungheria, Messico, Olanda, Spagna, Tunisia, USA, Vietnam