CONDIVIDI

Gli uomini della Squadra Mobile di Pescara hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di V.R., 36enne romeno residente a Pescara, il quale, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento per aver più volte minacciato ed aggredito la sua ex, lo scorso 14 febbraio, dopo aver scavalcato la recinsione ed essersi introdotto nel domicilio della donna, tornava ad aggredirla fisicamente e verbalmente violando, altresì, la misura a cui era costretto.

CONDIVIDI