CONDIVIDI

Da una situazione emergenziale e difficile da gestire, ora l’Abruzzo ha strumenti, dai tamponi ai covid hospital, per rispondere tempestivamente ad ogni possibile focolaio che possa svilupparsi in questa fase 2 di convivenza con il virus. L’intervista al dottor Alberto Albani, responsabile regionale Task force coronavirus