CONDIVIDI

Domenica 12 luglio presso il Parco di Villa De Riseis in Via Puccini a Pescara si è svolta la festa del nono anniversario della Cooperativa Sociale Aurora “Valori & Sapori” gestore del Parco. Il presidente della cooperativa Carlo Pepe ha ricordato di come sia nata la bella avventura. Dall’intuito di alcuni docenti ed ex alunni dell’Alberghiero De Cecco di Pescara la creazione di un ponte che conducesse dalla scuola al mondo del lavoro. Si è poi soffermato sulle opere realizzate all’interno del Parco e in particolare sulle nuove attività, dal Mercato delle Meraviglie con esposizione di Artigiani, Artisti, Aziende agricole e Info Point Terzo Settore tutti i venerdì d’estate dalle 17:30 alle 22:30 in collaborazione con Sinergie Verdi, Spazio Più e Be&Creative, ai corsi gratuiti aperti alla cittadinanza sui prodotti agroalimentari tipici della regione Abruzzo, la salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile. “Ma è sicuramente il Giardino Sensoriale di cui cade il primo anniversario”, continua il presidente, “l’Opera Magna che testimonierà per sempre l’abnegazione e la determinazione della nostra coop nel raggiungimento degli obiettivi prefissi. Tre sono stati gli attori che hanno contribuito in modo determinante alla sua realizzazione: i nostri ragazzi senza i quali neppure saremmo ciò che siamo, l’arch. Federico Fernandez Rodriguez che l’ha ideata e disegnata e la Univet di Brescia del dott. Paolo Portesi per l’importante finanziamento concesso.”

E’ poi intervenuta una mamma della cooperativa che ha parlato di “Auro”, la  rana verde arrivata nello stagno del Giardino Sensoriale. “Come Auro sia arrivato nel piccolo laghetto del giardino, al centro di una zona così cementificata e trafficata, è un enigma ma la sua permanenza ormai da alcuni mesi sta a significare che ci sta bene! E poiché gli anfibi sono indicatori biologici del buon livello di un ambiente, la nostra cooperativa è molto orgogliosa di aver trasformato la zona più brulla e degradata del Parco in un piccolo giardino incantato, che non solo è esteticamente molto bello ma è anche di elevato valore ambientale!”

Ha fatto seguito l’intervento del dott. Osvaldo Locasciulli, biologo che ha rivestito importanti incarichi istituzionali ma contemporaneamente ha svolto lavori sul campo, prima su piccoli mammiferi interessandosi poi ai grandi mammiferi come l’Orso e il Lupo. Il dott. Locasciulli, che ha riconosciuto il valore biologico della presenza spontanea degli Anfibi nel Giardino Sensoriale, ha presentato il progetto “Birdgardening” che potrebbe essere sviluppato nel Parco. Infine, si è reso disponibile per ulteriori incontri e progetti.

Al termine è intervenuto per un cordiale saluto il Sindaco Carlo Masci che nella visita del Giardino Sensoriale Ing. Armando Portesi ha voluto ricordare la bellezza e l’opportunità per la città di essersi dotata di un’oasi di pace così ricca di colori e profumi. Il Sindaco ha poi proposto di aggiungere al nome di Aurora Valori e Sapori anche Sentimenti e Sensi…  “Sentimenti perché si percepisce immediatamente l’amore che circola nella cooperativa e Sensi per il Giardino Sensoriale, visto che ho ancora nel cervello i profumi inebrianti che abbiamo sentito! Sono stato qui varie volte e ogni volta che torno trovo qualcosa di nuovo, nuove iniziative… E poi è evidente, c’ è sempre tanta gente, si vede che è un parco dove c’è vita e partecipazione…” Quindi festa con pizzata, anguriata e taglio della torta.

CONDIVIDI