CONDIVIDI

“La Regione conosce le criticità indicate da Goletta Verde, è ben consapevole dell’importanza del ruolo dei depuratori e di quanto sia fondamentale tutelare la nostra costa sul piano ambientale e turistico, e lo sta facendo con puntualità, investendo risorse economiche importanti”. Lo afferma l’assessore al Turismo Mauro Febbo. “Le criticità presenti nei canali e nelle foci dei fiumi sono note da tempo e tra l’altro già preclusi alla balneazione e comunque in netto miglioramento rispetto agli anni precedenti dove la Regione ha messo in campo azioni d’intervento attraverso risorse di decine e decine di milioni di euro per il miglioramento degli impianti di depurazione. Infatti la Regione, insieme con Arap, ha previsto, essendo priorità, la realizzazione dei nuovi depuratori con uno specifico crono-programma. Durante la stagione estiva l’Arta monitora costantemente la costa e, anno dopo anno, i dati forniti e pubblicati dall’agenzia confermano la buona salute delle nostre acque e al contempo ci aiutano a capire meglio il lavoro di investimenti che devono essere portati a termine per migliorare ancora di più la qualità del mare antistante la costa abruzzese. Infatti la Costa dei Trabocchi è interamente balneabile e lo dimostrano anche i vessilli e riconoscimenti consegnati anche quest’anno ai Comuni. A tal proposito l’anno prossimo puntiamo ad aumentare i riconoscimenti al fine di valorizzare proprio un territorio in forte crescita sul piano turistico. Pertanto – conclude Febbo -, al netto delle criticità storiche presenti alle foci dei fiumi, è del tutto evidente come il mare della nostra costa sia pulito e balneabile. A questi interventi si aggiunge una specifica politica di promozione del territorio attenta a tutte le evoluzioni che il mondo “dei turismo” oggi richiede essendo in continua evoluzione”.

CONDIVIDI