CONDIVIDI

Nel pomeriggio di ieri,  poliziotti della Squadra Volante hanno notato un cittadino extracomunitario che stava aggredendo un giovane italiano colpendolo con pugni al volto. I poliziotti hanno immediatamente bloccato lo straniero, poi identificato per G.E. 33enne cittadino nigeriano, il quale, improvvisamente, ha aggredito anche gli agenti con calci e pugni prima di essere ammanettato ed assicurato all’interno del veicolo di servizio. Purtroppo uno dei due agenti ha riportato lesioni personali (traumi alla caviglia e ginocchio e frattura del malleolo refertata come guaribile in giorni 30, salvo complicazioni). Il nigeriano è stato pertanto tratto in arresto per resistenza e lesioni a p.u. e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio direttissimo. Dalle prime ricostruzioni il pestaggio ai danni del giovane italiano sarebbe scaturito da futili motivi attinenti la circolazione stradale.